cerca CERCA
Domenica 26 Settembre 2021
Aggiornato: 23:48
Temi caldi

Interessi fino al 267%, arrestato presunto usuraio foggiano

10 marzo 2014 | 15.40
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Un imprenditore della provincia di Foggia, presunta vittima del giro di usura, non e' riuscito per alcuni mesi a pagare le rate di capitale e interessi e, per questo, e' stato costretto a cedere agli aguzzini un autocarro di proprieta' dell'azienda del valore di circa 20.000 euro, nettamente superiore all'ammontare del debito: i carabinieri del Reparto Operativo del capoluogo dauno hanno eseguito una misura cautelare emessa dal gip del Tribunale di Foggia su richiesta della Procura della repubblica a carico di F.S., 45 anni, di Casalvecchio di Puglia, accusato di usura aggravata nei confronti di quattro imprenditori.

Tutte le vittime, attanagliate dall'attuale crisi economica e non piu' in grado di far fronte ai debiti con i canali ufficiali di finanziamento, si sono avvicinati di loro iniziativa a F.S. perche' lo conoscevano direttamente e perche' si sapeva in giro che era ''una persona che fa girare denaro''. L'indagine, svolta dal maggio 2012 al febbraio 2013, ha fatto emergere che l'uomo, in concorso con altre due persone nei confronti delle quali il giudice non ha ravvisato la sussistenza di esigenze cautelari, ha eseguito ai danni di quattro imprenditori della stessa zona di origine dell'arrestato, approfittando delle difficolta' economiche e finanziarie in cui versavano, altrettante distinte operazioni di finanziamento che sono consistite, in particolare, nel versamento di un prestito iniziale per un importo compreso tra i 3.000 e i 10.000 euro per venire incontro alle immediate esigenze dell'imprenditore, applicando poi interessi usurai che variavano tra il 163% e il 267%.

A carico di F.S. gli esiti di attivita' di intercettazione, i documenti sequestrati durante la fase investigativa e soprattutto le dichiarazioni delle parti offese che, messe davanti all'evidenza dei fatti, hanno raccontato le loro vicende agli inquirenti, permettendo cosi' di riscontrare i vari e gravi indizi gia' raccolti. L'uomo e' stato sottoposto agli arresti domiciliari.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza