cerca CERCA
Giovedì 21 Ottobre 2021
Aggiornato: 01:39
Temi caldi

Internet: Agcom, tra i media 'sorpassa' la stampa, regina sempre Tv

25 febbraio 2015 | 16.51
LETTURA: 3 minuti

E' composto cosi' il podio dei mezzi di comunicazione secondo quanto indicato dal presidente dell'Autorità per le comunicazioni, Angelo Cardani, in un'audizione alla commissione Trasporti e Comunicazioni della Camera

alternate text
Infophoto - INFOPHOTO

Televisione sempre 'regina' dei media in Italia anche se Internet ha sorpassato la stampa, con la radio che arriva seconda. E' composto cosi' il podio dei mezzi di comunicazione secondo quanto indicato dal presidente dell'Autorità per le comunicazioni, Angelo Cardani, in un'audizione alla commissione Trasporti e Comunicazioni della Camera che sta conducendo un'indagine sul sistema dei media e audiovisivo. Ma restringendo i dati alla sola finalità informativa, i quotidiani sono preferiti al web.

Nel consumo generale dei media, comunque, la televisione rappresenta ancora il mezzo largamente più usato: ad esso accede oltre il 95% della popolazione italiana; il secondo mezzo per diffusione è la radio (68%), mentre Internet si afferma come terzo mezzo più utilizzato (55%) sorpassando la stampa che registra un ridimensionamento dell’accesso ai quotidiani dal 59 al 52%.

Negli altri Paesi Internet è già al secondo posto, superando la radio, ha rilevato Cardani specificando che i dati si riferiscono al complessivo uso dei media. Riferendosi solo all’aspetto dell’informazione lo scenario muta in misura significativa: la tv è sempre prima coprendo circa l’80% della popolazione italiana (con almeno 14 anni d’età). Ma i quotidiani rappresentano il secondo mezzo di informazione e Internet il terzo.

I quotidiani sono il mezzo prescelto per informarsi dal 45% degli individui che si informano), mentre Internet si conferma il terzo (utilizzato dal 42% delle persone che si informano).

Per la sua connotazione di media globale, Internet si configura come una fonte rilevante soprattutto per la ricerca di notizie inerenti l’attualità internazionale e nazionale. Su livelli decisamente inferiori si collocano gli altri due mass media: la radio e i periodici.

La radio rappresenta una fonte di informazione per il 19% della popolazione che si informa, mentre i periodici vengono scelti dall’11% di chi dichiara di informarsi.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza