Cerca

Letteratura: e' morta Chiavacci Leonardi, signora della Commedia dantesca

Autrice del 'Commento' in tre volumi pubblicato nei Meridiani Mondadori

La storica della letteratura italiana Anna Maria Chiavacci Leonardi, che ha dedicato la sua vita accademica agli studi su Dante Alighieri tanto da guadagnarsi l'appellattivo di ''signora della Commedia'', e' morta ieri nella sua casa di Firenze all'eta di 86 anni. Era nata il 22 settembre del 1927 a Camerino ed era professoressa emerita di filologia e critica dantesca all'Universita' di Siena, membro della Societa' Dantesca Italiana e socio onorario della Dante Society of America, Premio Antonio Feltrinelli 2000 dell'Accademia dei Lincei per la critica letteraria.


Chiavacci Leonardi e' autrice di importanti contributi agli studi danteschi confluiti poi nel ''Commento'' - pubblicato in una prima versione in tre volumi della collana Meridiani di Mondadori (1991/97), dove e' raccolto il frutto di una meditazione critica durata piu' di un trentennio - tra i quali spiccano ''Lettura del Paradiso dantesco'' (1963), ''La Monarchia alla luce della Commedia'' (1977), ''La guerra de la pietade'' (1979), un'interpretazione dell'Inferno, ''Le Beatitudini e la struttura poetica del Purgatorio'' (1984), ''Dante e Virgilio: l'immagine europea del destino dell'uomo'' (1984), ''Le 'bianche stole' e il tema della resurrezione nella Commedia'' (1988), ''Dante'' in ''Dizionario enciclopedico del Medioe vo'' (1988), ''La figura biblica dell'esilio nella Divina Commedia'' (2001).

A questi saggi si aggiungono numerose letture di singoli canti, interventi a congressi nazionali e internazionali e scritti di carattere specificatamente filologico, volti a chiarire luoghi ancora discussi del testo del poema dantesco, tra i quali si segnalano le 75 ''Note al testo'' inserite nel ''Commento'' di Mondadori. Nel 1999 ha pubblicato per l'editore Zanichelli il primo volume del ''Commento scolastico alla Divina Commedia'' (Inferno), seguito nel 2000 dal Purgatorio e nel 2001 dal Paradiso. (segue)



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.