Home . Intrattenimento . Spettacolo . Mondo Rai, a 'Tg2 Dossier' i misteri di Totò Riina

Mondo Rai, a 'Tg2 Dossier' i misteri di Totò Riina

SPETTACOLO
Mondo Rai, a 'Tg2 Dossier' i misteri di Totò Riina

Per molti è semplicemente il capo della mafia siciliana, cassaforte di gran parte dei segreti del nostro paese. A Tg2Dossier, in onda domani alle 23.40 su Rai2, un ritratto di Totò Riina, il superboss di Cosanostra indicato come mandante di omicidi e stragi, che sta scontando in regime di carcere duro una serie impressionante di condanne all'ergastolo. Una biografia accurata di una delle figure più misteriose della storia criminale italiana. Le dichiarazioni rilasciate dal ''capo dei capi'' durante i processi, le intercettazioni nel carcere milanese di Opera, i messaggi indiretti e inquietanti , il legame di ferro con la moglie e i quattro figli.Le testimonianze del suo avvocato storico Giovanni Anania, del comandante dei carabinieri di Corleone Angelo Iannone, di Massimo Ciancimino. All'interno del racconto anche la polemica a distanza tra Nino Di Matteo, il magistrato che indaga sulla partecipazione di Riina alla presunta trattativa stato-mafia, e lo storico della mafia Salvatore Lupo che a quella trattativa non crede.

Domani alle 17.45 su Rai1 Passaggio a nord ovest, il programma ideato e condotto da Alberto Angela, visiterà uno dei luoghi più affascinanti dell'antichità, che coniuga storia e cultura da più di 2000 anni: l'Arena di Verona. A seguire si racconteranno una serie di importanti ritrovamenti legati all'epoca dei dinosauri, che hanno portato a riscrivere la storia di un'area del mondo meno conosciuta sotto questo aspetto, l'Estremo Oriente. Tutto parte infatti dal ritrovamento eccezionale in Corea del Sud, del primo fossile di dinosauro completo di articolazioni trovato nel paese asiatico, ma di cui si ignora l'identità, al punto che viene chiamato ''Dinosauro X''. Si arriverà poi in Bolivia, dove la coltivazione di foglie di coca non destinata alla produzione di stupefacenti avviene in una località unica, la Valle delle Yungas, caratterizzata da giungla e strapiombi, dove gli abitanti hanno escogitato un sistema ingegnoso e temerario per spostarsi, una sorta di funivia di cavi metallici lungo i quali scivolano legati a pericolanti carrucole.

Rai Educational presenta Tv Talk. Eventi, attualità ed analisi approfondita del mondo televisivo al centro della puntata in onda domani alle 14.50 su Rai3 e in replica domenica 4 maggio alle 9.00 su Rai Storia, ch. 54 del Digitale Terrestre. Nella prima parte, 'Tv Talk Prima Pagina', ospiterà il sacerdote don Dario Viganò, il giornalista Gad Lerner, l'attore Gioele Dix ed il professore Giorgio Simonelli. Il primo tema che verrà affrontato sarà legato allo spazio che la televisione ha dedicato alla recente canonizzazione dei due Papi. Analisi poi sulla diretta del concerto del primo maggio e infine focus sul nuovo programma di Gad Lerner, "Fischia il vento", in onda sul canale Laeffe. Durante la seconda parte, 'Tv Talk Magazine', sarà ospite in studio il duo televisivo composto da Luca e Paolo, il giornalista Riccardo Bocca e l'autore televisivo Enrico Ghezzi. Con Luca e Paolo si parlerà del loro programma Giass, andato in onda su Canale 5, e del film "Un fidanzato per mia moglie", che li vede protagonisti. Anteprima anche del nuovo programma di Bocca, intitolato "Quel gran pezzo dell'Italia", in onda a partire dalla prossima settimana su Rai 3. Alla luce dell'episodio di razzismo relativo al giocatore del Barcellona Dani Alves, verrà poi analizzato il comportamento dei media nei confronti di quanto avvenuto. La parte finale della puntata sarà dedicata a un approfondimento sulla mostra della Rai alla Triennale di Milano: "La Rai racconta l'Italia", che celebra i 60 anni della rete pubblica. In collegamento da New York Andrea Salvadore, con cui si analizzerà la canonizzazione dei Papi dal punto di vista dei media americani.

Rai Educational presenta la serie La Grande Guerra, di Hombert Bianchi, in onda domani alle 21.15 su Rai Storia, ch. 54 del Digitale Terrestre e ch. 23 Tivù Sat. Titolo della puntata: Verso la vittoria. Il 1918 è l'anno in cui si conclude il primo conflitto mondiale. La guerra, scoppiata quattro anni prima da una contesa all'apparenza locale, si è trasformata in uno scontro tra due blocchi per l'egemonia nel continente europeo. Tutti i contendenti originari ne escono con le ossa rotte, dovendo riconoscere davanti al mondo intero che l'Europa, da sempre giudice degli equilibri mondiali, si avvia oramai al declino in termini di prestigio internazionale. Gli Stati Uniti, invece, entrati tardivamente nel conflitto, occupano sempre più il centro della scena, spostando l'asse planetario verso il nuovo continente. Gli eserciti, da ambo le parti, sono stremati. Le ragioni stesse del conflitto sembrano ormai sfuggire ai combattenti, il cui desiderio comune è a quel punto la cessazione delle ostilità, il ritorno a casa, la pace: al contrario, si continua incessantemente a morire. Perché ancora c'è molto da combattere. Durante l'ultimo anno di guerra c'è spazio per pagine drammatiche e memorabili della nostra storia nazionale. La vittoria sarà amara, pagata a caro prezzo, ma L'Italia di Vittorio Veneto sarà comunque un'Italia da celebrare. Dei due grandi nemici, gli imperi tedesco ed austro-ungarico, resta infatti poco. La rivoluzione infuria in Germania, dove l'esercito si è in larga parte ammutinato e, in reciproco appoggio con gli operai, sull'esempio russo, costringe il Kaiser alla fuga. La sovranazionale Austria-Ungheria si dissolve. Niente è più come prima, in un'Europa che ha lasciato sui campi di battaglia un'intera generazione. Una nuova e difficile prova aspetta i vincitori, che mai come in questo caso condividono con gli sconfitti l'incertezza di un futuro ancora tutto da immaginare.

Nuovo appuntamento con Cronache animali, il programma condotto da Lisa Marzoli e Livio Beshir, in onda domani alle 10.40 su Rai2. Il veterinario e presidente della Fondazione Bioparco di Roma Federico Coccia ospite della puntata farà conoscere da vicino le caratteristiche del pitone reale, un rettile molto diffuso nelle case degli italiani. In studio ci sarà un "cocker", meglio noto come ''il cane dei nonni'', mentre con Giordano Nardini si mostrerà ai telespettatori come prendersi cura dei conigli. Spazio, poi alla toelettatura degli animali: Claudio Barletta, con i suoi esemplari di Main Coon, spiegherà come fare lo stripping del pelo del gatto. Poi, insieme a Luca Fogli le telecamere del programma seguiranno il campionato europeo di toelettatura. Infine, un servizio sulla Pet Therapy, una pratica molto diffusa per sostenere bambini in difficoltà e il curioso caso di una coppia di asinelli che si occupa della raccolta differenziata.

Idroelettrica, eolica, solare, geotermica o a biomasse. Ma, soprattutto, ''verde''. L'energia da fonti rinnovabili produce un terzo dell'elettricità che si consuma in Italia e garantisce circa duecentomila posti di lavoro. Un settore in crescita che aiuta a diminuire la dipendenza del nostro Paese dai combustibili fossili - petrolio, gas naturale e carbone - e a combattere l'effetto serra e il riscaldamento globale. Se ne parla a ''Prodotto Italia'', il settimanale della Tgr dedicato alle eccellenze del nostro Paese e curato da Giorgio Tonelli e Giancarlo Zanella, in onda domani alle 11.30 su Rai3. In primo piano alcuni impianti a energie rinnovabili nella piana del Fucino, in Abruzzo, regione in cui tutti i Comuni hanno sottoscritto l'impegno a ridurre le emissioni, ad alzare la quota prodotta da energie rinnovabili e a puntare al risparmio energetico. A ''Prodotto Italia'', inoltre, l'esperienza delle auto elettriche a Bari, dove già sono attive ventisette colonnine per fare il pieno di elettricità.

Nuovo appuntamento domani con In Europa in onda alle 9.34 su Radio1. In viaggio nelle città d'Europa: Dublino raccontato da un suo figlio prediletto James Joyce. Umberto Broccoli attraverso lo scrittore irlandese James Joyce racconta la Dublino mercantile, tre ragazzi decidono di marinare la scuola e andare in giro per Dublino, dal racconto Incontro inserito in Gente di Dublino. Ancora Joyce che si racconta attraverso le lettere che scrive a Harriet Shaw Weaver in una delle quali racconta della sua refrattarietà alle attività mondane, e ancora della sua predilezione per il suo ''Ulisse'', libro della sua maturità in cui traspare una visione integrale della vita, più matura e consapevole che confluisce in una ricerca dell'immortalità. Continua la passeggiata virtuale per Dublino girando le pagine dell'attualità in compagnia degli ospiti di Tiziana Di Simone. Dublino sul fiume, le lunghe passeggiate sui ponti all'aria aperta e tanto sport. Un quadro delle abitudini della gente che vive a Dublino, ma anche le loro preferenze politiche: gli irlandesi preferiscono la politica interna alla politica europea? Questi e altri argomenti nell'intervista all'Ambasciatore d'Italia in Irlanda, Giovanni Adorni Braccesi. In chiusura una poesia di James Joyce ''Nel crepuscolo soave''.

La terra di Romagna è la protagonista del viaggio di ''Sereno Variabile'' - il programma condotto da Osvaldo Bevilacqua in onda domani, alle 17.10 su Rai 2 - in un itinerario tra i sapori e le tradizioni della provincia di Forlì e Cesena. Ospite della trasmissione è l'attore Maurizio Ferrini, nei panni della simpatica signora Coriandoli, che darà il benvenuto al pubblico di Sereno Variabile. Si andrà alla scoperta del gusto inconfondibile della vera piadina romagnola, per ascoltare poi proposte e suggerimenti per soggiorni e weekend nella provincia forlivese. A Forlimpopoli tappa a Casa Artusi, il primo ''Centro di cultura gastronomica'' dedicato alla cucina domestica italiana, dove vengono organizzati corsi per imparare i segreti della cucina nazionale. A Bertinoro Osvaldo Bevilacqua parlerà della Colonna degli Anelli, simbolo dell'indole ospitale dei cittadini bertinoresi, che secondo la tradizione fu fatta costruire nel 1497 da Guido del Duca e Arrigo Mainardi e dalle famiglie nobili del paese. Dopo aver scoperto quali sono gli itinerari del turismo enogastronomico lungo la Strada dei vini e dei Sapori dei Colli di Forlì e Cesena, il conduttore visiterà la Rocca, risalente ai primi anni dell'XI secolo, dove ha sede il Museo Interreligioso dedicato all'Ebraismo, al Cristianesimo ed all'Islam. In chiusura del suo itinerario Bevilacqua incontrerà il duo Alarc'h, due giovani musiciste forlivesi, che presenteranno un brano del loro repertorio che spazia tra atmosfere celtiche e musiche mediterranee. Altre proposte per weekend e viaggi dalle inviate di Sereno Variabile. Con Monica Rubele si andrà alla scoperta dei borghi e della costa del Cilento visitando Palinuro e si parlerà di escursioni e trekking sui sentieri del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Con Simona Giacomelli si partirà per una gita fuori porta alla scoperta dei parchi e dei giardini nei dintorni di Roma e con una visita alla Casa Museo Manzù di Ardea, che raccoglie sculture timbri, conii, medaglie e opere grafiche del grande scultore.

Lorena Bianchetti dedicherà la puntata di A Sua Immagine, in onda domani alle 17.15 su Rai1 a Francesco Messori, un giovane nato senza una gamba, ma che è riuscito a realizzare il suo sogno. Scalciava giù nella pancia della madre, la vita gli ha posto un ostacolo che sembrava insormontabile, ma è riuscito a creare una nazionale di calcio. La passione per il pallone l'ha ereditata dalla madre, vuole giocare a calcio, ma quella stampella fa paura e i regolamenti non la prevedono. I genitori di Francesco credono fermamente che tutto ciò che accade nella vita, se colto per il verso giusto, può trasformarsi in un'opportunità. Francesco coglie bene questo insegnamento e grazie all'aiuto del Centro Sportivo Italiano (CSI) ha la possibilità di giocare a calcio. La prima breccia nello sport, a cui seguiranno tanti traguardi, fino al coronamento del suo sogno più grande. A seguire, il consueto appuntamento con Le Ragioni della Speranza, padre Ermes Ronchi commenta il Vangelo della domenica.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.