Cerca

Sanremo, gli ex tre tenorini al Festival per spiccare Il Volo in Italia

"Normalmente si parte dall’Italia per arrivare all’estero… noi facciamo il percorso opposto"

SPETTACOLO
Sanremo, gli ex tre tenorini al Festival per spiccare Il Volo in Italia

I tre tenori de Il Volo (foto Daniele Barraco)

"Saliremo sul palco di Sanremo cantando la melodia italiana ma in una versione più moderna. Interpreteremo un brano che coniuga musica pop e lirica. Non vediamo l’ora di salire sul palco dell’Artiston perché desideriamo far conoscere la nostra musica al pubblico italiano, avvicinare al nostro genere musicale anche le generazioni più giovani, così come abbiamo fatto in America". Parlano così Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble, ormai conosciuti al livello planetario come il terzetto di tenori Il Volo, della loro partecipazione al 65° Festival di Sanremo con “Grande Amore”, brano dal respiro internazionale, che mette in luce, oltre le straordinarie doti vocali del trio, quella forza interpretativa che li ha consacrati. "Normalmente si parte dall’Italia per arrivare all’estero…noi andiamo contro tendenza e facciamo il percorso opposto", dicono sorridendo.


Nonostante la giovane età (oggi gli ex 'tre tenorini' hanno tra i 19 e i 21 anni), infatti, la carriera de Il Volo è già costellata di record: primi italiani nella storia a sottoscrivere un contratto con la major americana Geffen, unici artisti italiani invitati da Quincy Jones a “We Are The World for Haiti” insieme a 80 star internazionali, un disco di debutto che conquista il platino in Italia ed entra in una sola settimana nella Top10 di “Billboard 200” dedicata agli album più venduti negli Stati Uniti, milioni di copie vendute su scala mondiale, due nomination ai Latin Grammy Awards come “Best new artist” e “Best pop album by a duo or group with vocal”, tournèe e live in tutto il mondo, esibizioni nei più importanti show (“Tonight Show”, “American Idol e “Ellen De Generes Show” per citarne alcuni), numerose collaborazioni con star internazionali (tra cui Barbara Streisand, di cui sono stati Special Guests duettando in 12 date del suo tour nel 2012), vincitori del Latin Billboard Award come “Miglior artista dell’anno Duo/Gruppo interprete di album latino”. 

Ma la gara del Festival di Sanremo non l'avevano mai affrontata finora: "Non sentiamo la competizione con gli altri artisti, partiamo con l’idea di fare del nostro meglio e di divertirci….poi come andrà andrà!", dicono.

Alla partecipazione al festival è legato anche un progetto discografico: "Il 25 febbraio uscirà il nostro Ep 'Sanremo Grande Amore' che conterrà 7 brani: naturalmente il brano in gara 'Grande Amore', poi 'Ancora' (la canzone presentata da Edoardo De Crescenzo sul palco sanremese nel 1981, ndr.), che interpreteremo nella serata dedicata alle cover, e altri celebri capolavori della storia del Festival ('L’Immensità', 'Canzone per te', 'Piove', 'Vacanze romane' e 'Romantica') e in estate partiremo per un tour di 10 date in tutta Italia. Poi ci sarà un progetto internazionale... Insomma, ci sono un po’ di sorprese in arrivo!", concludono.  



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.