Cerca

Naya Rivera, l'addio del cast di Glee e il 'maledetto' 13 luglio

SPETTACOLO
Naya Rivera, l'addio del cast di Glee e il 'maledetto' 13 luglio

Fotogramma /Ipa

Cuori spezzati, lacrime, parole piene di dolore. Il cast di 'Glee' sotto choc per il ritrovamento nel lago Piru di quello che, ha spiegato lo sceriffo della contea di Ventura, è stato identificato come il corpo di Naya Rivera. Dopo quasi una settimana di ricerche, le flebilissime speranze di ritrovare viva l'attrice e cantante si sono infatti definitivamente spente lasciando spazio al cordoglio. "Riposa dolcemente Naya. Che forza eri", le parole di Jane Lynch, seguite da quelle di Kevin McHale, che non può "immaginare questo mondo senza di te". E ancora Max Adler, che ricorda Naya come "acuta. Divertente. Sveglia. Talentuosa. Amorevole. Generosa. Bellissima. Divertente da morire. Intelligente. Eroina. Andata via troppo presto".


Ma nei messaggi di addio non c'è solo Naya. A colpire alcuni membri del cast, che in qualche caso hanno sottolineato la circostanza con tweet e video, c'è anche una singolare coincidenza. Il 13 luglio 2014, infatti, a morire era stato un altro attore di 'Glee', Cory Monteith, scomparso nel corso di lavorazione della serie. Ritrovato senza vita in una stanza di hotel a Vancouver, ucciso da un mix fatto di alcool ed eroina esattamente 7 anni fa. Una vera e propria 'maledizione' sulla fortunata serie per alcuni utenti, che su Twitter hanno voluto ricordare talento e bravura delle due giovani stelle scomparse troppo presto.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.