Cerca

'La Notte Bianca' di Petralia Sottana, premiati Aurelio Grimaldi e altri registi e attori

Riconoscimenti anche a David Coco e ad altri artisti siciliani

SPETTACOLO
'La Notte Bianca' di Petralia Sottana, premiati Aurelio Grimaldi e altri registi e attori

La Notte bianca del Cinema

“Ho avuto il privilegio di essere stato il primo a fare un film su Piersanti Mattarella, 40 anni dopo la sua uccisione. Mi sembrava impossibile che nessuno ci avesse pensato prima. Poi, vedendo tutti gli ostacoli che ho dovuto superare ho capito che non era molto semplice”. Così, il regista Aurelio Grimaldi ritirando, ieri sera, il Premio ‘Fotogrammi di Pietra’ alla Notte Bianca del Cinema di Petralia Sottana (Palermo), condotta dalla giornalista Adnkronos Elvira Terranova. Una manifestazione organizzata dal Comune di Petralia Sottana (Palermo) e da Mario Li Puma di Grifeoeventi nel corso della quale sono stati premiati anche altri autori, registi, attori.


Tra cui David Coco, che nel film ‘Il delitto Mattarella’ ha interpretato il ruolo dell’ex presidente della Regione siciliana Piersanti Mattarella, ucciso a Palermo il 6 gennaio 1980. “Interpretare Mattarella è stato importante, mi sono sentito un grande senso di responsabilità. Mattarella era un uomo di grande caratura morale e politica, un politico esemplare. Il dovere interpretare una persona realmente esistita ti da sempre qualche responsabilità in più". Per Coco, che ha interpretato numerosi ruoli, tra cui quello di Leoluca Bagarella ne 'Il Cacciatore' "Il momento più toccante è stata la scena dell’uccisione di Piersanti Mattarella - dice - Era come guardare una scena già vissuta soprattutto di persone di una certa età. È stata la scena più toccante. Ogni scena che abbiamo girato raccontava uno step del percorso di Mattarella”.

Tra gli altri premiati c’era anche Salvatore Cascio, oggi quarantenne, che 32 anni fu tra i protagonisti del film Oscar ‘Nuovo cinema paradiso’ di Giuseppe Tornatore. Da tempo Cascio ha abbandonato il cinema per gravi problemi di salute. “ma adesso sto bene- dice dal palco-Dico a tutti che nella vita si possono affrontare le prove e chiedere aiuto quando si ha bisogno. Poi ha fiuto ricordare Fabrizio Frizzi: “è stata una persona dolcissima e lo ricordo con commozione e affetto”.

Premiato anche l’attore siciliano Alessio Vassallo, che è stato protagonista del film per la televisione, tratto da un romanzo storico di Andrea Camilleri, 'La concessione del telefono', in cui interpretava il ruolo di Pippo Genuardi. Ma è nella serie de 'Il giovane Montalbano' che ha conosciuto il grande successo.

"Ho avuto la fortuna di mettere in voce la scrittura di uno dei più grandi maestri del 900, Andrea Camilleri - dice - Ricordo una volta per le riprese del giovane Montalbano ci disse: “ora mi fate vedere una bella scena”. E si sedette nella poltrona del commissariato e abbiamo iniziato a recitare davanti all’autore. Alla fine disse: “Bene così” e se ne andò. Per me è molto strano sentire parlare di Camilleri al passato. Oggi siamo invasi da tanto parlare in tv mentre Camilleri era un uomo di pensiero. Il mio grande rimpianto è stato di non averlo potuto vedere prima della 'Concessione del telefono'. Morì pochi giorni dopo avere approvato la sceneggiatura.

Premiati altri attori e registi siciliani, come Filippo Luna, in scena tra pochi giorni a Messina con 'Le mille bolle blu', il direttore artistico del Festival Naxos Legge Fulvia Toscano, il giovane regista-avvocato palermitano Paolo Licata, che ha firmato il film 'Picciridda' tratto da romanzo di Catena Fiorello, il direttore della sede Sicilia del Centro sperimentale di Cinematografia, Scuola nazionale di Cinema, Ivan Scinardo. E ancora, l'attrice Katia Vitale, compagna di vita di Vincent Schiavelli, il regista siciliano Francesco Lama, che ha diretto 'Leo e il Mare' con Flavio Bucci e Maria Grazia Cucinotta e Gaetano Di Lorenzo, che ha realizzato in film documentario dal titolo 'A prescindere... Antonio de Curtis', un viaggio nella memoria di Totò, con intervist einedite e materiale di repertorio.

Tra ieri sera, la notte scorsa e oggi sono numerosi i film proiettati nelle piazze e nei vicoli di Petralia Sottana, con un concerto dedicato al maestro Ennio Morricone.

E stasera si chiude alle 22 con il film 'Il delitto Mattarella' di Aurelio Grimaldi. Saranno presenti il regista e l'attore David Coco che interpreta Piersanti Mattarella.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.