cerca CERCA
Venerdì 03 Dicembre 2021
Aggiornato: 16:24
Temi caldi

Iraq: tv, al-Baghdadi ferito in operazione di intelligence irachena

10 novembre 2014 | 12.05
LETTURA: 2 minuti

Secondo un comunicato del ministero degli Interni, a condurre il raid contro il leader dell'Is sarebbe stata la 'Cellula dell'intelligence delle Aquile'. Ucciso anche il braccio destro del Califfo

alternate text
Abu Bakr al-Baghdadi

C'è ancora confusione sulla notizia del ferimento del leader dello Stato islamico, Abu Bakr al-Baghdadi, in un'operazione di venerdì notte nei pressi di Mosul. La tv locale Alsumaria cita un comunicato del ministero iracheno degli Interni conferma il ferimento, affermando tuttavia che l'operazione non è stata condotta dagli aerei della coalizione internazionale, ma dalla "cellula di intelligence delle Aquile", una forza speciale delle forze armate irachene. Una versione che contrasta con quella del ministero della Difesa di Baghdad, che invece parla esplicitamente di un raid aereo della coalizione.

"La cellula di intelligence delle Aquile - si legge nel comunicato rilanciato dal sito di Alsumaria - ha sferrato un attacco contro un gruppo di cui faceva parte anche il terrorista Abu Bakr al-Baghdadi, rimasto ferito. Nell'attacco sono stati anche uccisi alcuni esponenti dello Stato islamico". La nota non chiarisce se la forza speciale abbia condotto l'"attacco" via terra o via aria.

Il ministro della Difesa Khaled al-Obeidi, ha scritto invece sul suo profilo Facebook che sono "confermati il ferimento di Abu Bakr al-Baghdadi nel raid aereo delle forze della coalizione contro una riunione dei principali leader dell'organizzazione terroristica a Mosul, nella notte di venerdì, e l'uccisione del suo braccio destro Abu Muslim al-Turkmani".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza