cerca CERCA
Venerdì 24 Settembre 2021
Aggiornato: 03:00
Temi caldi

Italiana assunta per fare 'Giro del mondo 2014' con regolare contratto di lavoro

03 giugno 2014 | 15.38
LETTURA: 4 minuti

alternate text

Veronica Catania è la fortunata italiana che partirà per fare il giro del mondo per lavoro. Romana, 26 anni, una laurea in cinema e montaggio digitale alla 'Sapienza', abile fotografa, due anni in giro tra Asia e Australia soltanto con la sua reflex, Veronica ha vinto la terza edizione del casting 'Giro del mondo 2014' ideato e organizzato da BedyCasa, sito francese specializzato nella prenotazione di abitazioni private http://it.bedycasa.com.

E' stata assunta a tempo determinato, con un contratto di lavoro regolarmente retribuito, 1.200 euro nette al mese più 1.000 euro di rimborso spese al mese a persona, oltre agli aerei e alloggi già compresi, per scoprire in 2 mesi 5 continenti, a casa di persone del posto.

In Italia, BedyCasa ha lanciato l'iniziativa, per la prima volta, con enorme successo. In poco meno di un mese, ha ricevuto ben 1.100 candidature da tutta Italia su un totale di 8.000 provenienti da diversi Paesi europei.

"Sono da sempre stata attratta dal ritratto, da quella possibilità -spiega Veronica Catania- di fissare le persone in uno scatto e poter congelare sguardi, sorrisi, sentimenti. Poter coniugare il ritratto all'arte della narrazione e poter mostrare tutto questo attraverso le mie esperienze e la mia sensibilità è per me determinante".

"Penso che questo aspetto -fa notare- sarà importante nel portare a termine questa missione: andare al di là della semplice descrizione o della bella immagine, mostrare attraverso i nostri occhi ciò che abbiamo attorno, come i volti e le espressioni della gente che ci accoglierà nelle loro case, le abitudini, le tradizioni, i paesaggi e le situazioni più autentiche di ogni angolo visitato. Credo sia questo lo scopo di BedyCasa nel farci intraprendere questo viaggio".

Veronica partirà insieme a Rafa Rodrigo, 24 anni, giornalista spagnolo, vincitore dello stesso casting che BedyCasa ha lanciato in Spagna. Insieme agli altri due vincitori del casting in Francia, Nathalie Cauvi, 35 anni, e Mael Sevestre, 27 anni, la coppia italo-spagnola partirà il prossimo 23 giugno da Parigi alla volta di Londra per poi raggiungere l'America con tappa a New York, poi l'America del Sud a Lima in Perù e a Santiago del Cile. Il viaggio proseguirà spostandosi dall'altra parte del mondo ad Auckland in Nuova Zelanda, ad Ha noi in Vietnam, a Colombo in Sri Lanka e infine in Africa a Lomè nel Togo. Il rientro è previsto a Parigi il 2 settembre.

"E' la prima volta che questo progetto -spiega Chiara Del Vecchio, country manager di BedyCasa in Italia- viene lanciato in Italia. Occuparmene mi ha dato enormi soddisfazioni, e mi ha fatto capire che anche in Italia qualcosa si sta muovendo, che iniziamo ad esser pronti a viaggiare in modo nuovo, optando per le sistemazioni in famiglia".

"Scegliere 4 profili su 8.000 -avverte- non è stata impresa facile. Abbiamo dovuto valutare tantissimi parametri prima di selezionare i 20 finalisti (oltre agli altri 20 più amati dal popolo di Facebook e di Google+). Tutta la giuria si è messa a caccia di ragazzi motivati, spigliati, capaci, dinamici, seri, ma soprattutto con i valori di BedyCasa nel dna. Per centrare il bersaglio bisognava aver chiaro il fatto che, ottenendo questo lavoro, si sarebbe diventati gli ambasciatori di BedyCasa nel mondo intero, per due mesi".

Le due coppie avranno il compito di diffondere il concetto di BedyCasa e di condividere la loro avventura con i loro followers grazie alla pubblicazione di video, foto e articoli. Inoltre, dovranno portare a termine delle sfide proposte dalle community di BedyCasa e di Le Routard tramite i social. Infine, dovranno verificare e certificare la qualità degli alloggi proposti su BedyCasa. Porranno anche le basi del 'World family project', al fine di creare dei B&B in situazioni attualmente modeste e sfavorite.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza