cerca CERCA
Sabato 26 Novembre 2022
Aggiornato: 08:10
Temi caldi

Premiére

Cinema: la critica internazionale promuove 'Spectre', il nuovo 007

22 ottobre 2015 | 10.13
LETTURA: 3 minuti

alternate text
Daniel Craig nei panni di James Bond

Critiche a cinque stelle per il nuovo 007. Mostrato ieri in anteprima a Londra ai critici britannici e hollywoodiani, in vista dell'uscita nelle sale inglesi fissata all'indomani della Royal premiere che si terrà il 26 ottobre , 'Spectre' è stato accolto con vero entusiasmo. In Italia il film arriverà invece il 5 novembre e il giorno seguente, 6 novembre, uscirà sia in Nordamerica che in Sudamerica. La premiere per il Continente americano si terrà a Città del Messico il 2 novembre, stessa città e giorno d'ambientazione della scena iniziale del film.

Peter Bradshaw del 'Guardian' lo classifica appunto film a cinque stelle, definendolo "terribilmente emozionante, spettacolare e fragorosamente divertente". Il 'Times' dice che Sam Mendes ha diretto una pellicola "terribilmente cool", mentre 'The Independent' sottolinea che il nuovo capitolo della saga, il 24°, non ha niente da invidiare a quello precedente, l'acclamato 'Skyfall' del 2012.

Il film vede il ritorno di Daniel Craig nei panni di James Bond, protagonista di una lotta-kolossal intorno al mondo contro la potentissima organizzazione criminale chiamata appunto Spectre. Del cast fanno parte anche il doppio premio Oscar Christoph Waltz, l'attrice francese Léa Seydoux e l'italiana Monica Bellucci.

Secondo il 'Daily Mirror', 'Spectre' vanta "momenti di azione sbalorditivi", con scene di una spettacolarità mai vista. Anche il critico del 'Sun' è d'accordo e rileva che il film contiene "tutti gli elementi classici che i fan si aspettano", a partire da una "sequenza d'apertura mozzafiato". Anche per 'Variety' la scena d'apertura si colloca tra le più grandi della storia della saga di 007.

Non mancano un paio di recensioni meno entusiastiche, come quella dell''Hollywood Reporter', secondo cui il film non è all'altezza di 'Skyfall', perché "ricade su cliché e convenzioni", o quella di 'Screen International' che imputa al nuovo capitolo "una formula un po' piatta".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza