cerca CERCA
Giovedì 02 Dicembre 2021
Aggiornato: 04:51
Temi caldi

Comunicato stampa

La Notte di Guangzhou ha debuttato al meeting annuale WEF

22 gennaio 2020 | 11.39
LETTURA: 2 minuti

DAVOS, Svizzera, 22 gennaio 2020 /PRNewswire/ -- Nella notte del 21 gennaio (GMT+1), la città cinese di Guangzhou ha organizzato per la prima volta l'evento Notte di Guangzhou al meeting annuale del World Economic Forum (WEF). La Notte di Guangzhou è organizzata congiuntamente dalla Municipalità di Guangzhou e da Cedar Holdings, conglomerato industriale autoctono di Guangzhou. Stando alle informazioni pubbliche, da azienda cinese tra i leader mondiali nei beni primari, Cedar Holdings è classificata 301esima nella Fortune Global 500 con un fatturato complessivo di 40,6 miliardi di dollari. Durante la Notte di Guangzhou, è stato firmato un contratto SPA che vede Cedar Holdings acquisire l'intero capitale azionario di Stemcor. Con sede nel Regno Unito, Stemcor era una delle top 3 aziende globali indipendenti di trading nell'acciaio e materie prime.

Guangzhou si è presentata al mondo, ha condiviso le informazioni sulle opportunità di sviluppo di Guangzhou e comunicato la propria volontà di essere aperta e collaborativa. I rappresentanti dei governi di decine di paesi e regioni, alti dirigenti di aziende Fortune Global 500 e partecipanti al WEF provenienti da dozzine di paesi e territori hanno preso parte alla Notte di Guangzhou. Wen Guohui, sindaco di Guangzhou, e King Cheung, presidente del CdA di Cedar Holdings, hanno tenuto un discorso all'evento.

Con un sofisticato design creativo, la Notte di Guangzhou ha portato il paesaggio urbano, il cibo e le performance artistiche e culturali cantonesi uniche di Guangzhou a Davos in inverno, mostrando la vitalità e la cultura di questo millenario hub commerciale. 

Link immagini allegate:http://asianetnews.net/view-attachment?attach-id=356182 http://asianetnews.net/view-attachment?attach-id=356187

 

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza