cerca CERCA
Lunedì 27 Giugno 2022
Aggiornato: 18:21
Temi caldi

Expo: la Sardegna presenta le sue eccellenze certificate

08 maggio 2015 | 11.30
LETTURA: 3 minuti

Agnello di Sardegna Igp, Carciofo spinoso di Sardegna Dop, vini e olii extravergine di oliva, pecorino sardo e romano Dop e Fiore sardo Dop

alternate text

Una giornata intera di eventi dedicati alla presentazione di prodotti tipici e certificati: così la Sardegna ha dato il via ufficialmente alle iniziative per Expo2015. "Sardegna, isola della qualita' della vita, cibi per la salute dalla terra dei centenari": questo lo slogan della giornata.

I Chiostri di San Barnaba a Milano da questa mattina ospitano stand di eccellenze agroalimentari: Agnello di Sardegna Igp, Carciofo spinoso di Sardegna Dop, vini e olii extravergine di oliva, pecorino sardo e romano Dop e Fiore sardo Dop.

Alle 10 c'è stata l'inaugurazione della mostra "Dalle radici di una terra antica", che racconta il territorio dell'isola. Alle 12 la tavola rotonda moderata dall'antropologa Alessandra Guigoni: si è discusso della diffusione e del successo dei prodotti sardi, e della necessità di un'agricoltura ecosostenibile. Al dibattito hanno partecipato gli assessori regionali di Agricoltura, Industria, Turismo, Commercio e Artigianato.

Elisabetta Falchi, assessore all'Agricoltura ha sottolineato che "Certamente Expo è un palcoscenico per mostrare una Sardegna inedita e per lo più sconosciuta. Non solo turismo e paesaggi di mare, ma prodotti dell'agroalimentare di eccellenza, di grande qualità, paesaggi bellissimi delle nostre terre, dei nostri vigneti. Insomma riteniamo che sia un'ottima vetrina per farci conoscere al mondo".

L'assessore si è detta soddisfatta che il maialino sardo, che ha suscitato tante polemiche, sia alla fine stato ammesso all'Esposizione Universale. "Speriamo che adesso anche la polemica con il Ministero si risolva e che le nostre carni di suino sardo possano essere finalmente vendute in tutto il mondo". Sono intervenuti anche il regista Davide Melis e Luca Ruiu, ricercatore di biotecnologie. Infine Daniela Ducato, produttrice di agro-materiali, insignita di recente dell'Ordine al merito della Repubblica.

Ospite dell'incontro anche Sonia Peronaci, food blogger e fondatrice del sito GialloZafferano, che a chi voglia preparare una specialità della cucina sarda consiglia: "Ottima la fregola con le arselle, che potete preparare anche usando vongole molto piccole, perché le arselle non si trovano dappertutto. Con una bella fetta di pane carasau sotto farete un'ottima figura".

Il pranzo è stato a base di finger food preparato dallo chef Sergio Mei. Poi alle 15 si è ricominciato con reading letterari dell'attore di teatro Elio Turno Arthemalle, e musica del jazzista Gavino Murgia. Alle 17 la giornata si è conclusa con la degustazione di prodotti tipici sardi con Giuseppe Carrus, giornalista enogastronomico e curatore della Guida dei vini del Gambero Rosso.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza