cerca CERCA
Martedì 11 Maggio 2021
Aggiornato: 01:14
Temi caldi

FinTech

L'asset più veloce di sempre a raggiungere i 1000 miliardi di dollari? Bitcoin

03 maggio 2021 | 08.52
LETTURA: 2 minuti

Già Google e Amazon avevano raggiunto questa cifra in tempi rapidissimi. Niente a che vedere, però, con la criptovaluta più celebre.

alternate text

Il tempo più va avanti più è veloce. Non è fisica, ma è, tra l'altro, finanza. Per compiere il giro del mondo ai tempi di Verne, ovvero verso la fine dell'Ottocento, sembrava già un record metterci 80 giorni. Di recente, in aereo, un team internazionale di piloti ha completato il giro del mondo, nel corso della missione One More Orbit, in un tempo di 46 ore, 39 minuti e 38 secondi e velocità media di 860,95 km/h.

Allo stesso modo, nella storia economica sono stati necessari diversi decenni alle aziende più di successo per raggiungere il valore di 1 trilione, ovvero 1000 miliardi di dollari. Ma per bitcoin, ci sono voluti solo 12 anni per raggiungere un traguardo del genere. Per avere una prospettiva della rapidità della criptovaluta, Visualcapitalist.com considera il tempo impiegato dalle gradi aziende tecnologiche per raggiungere lo stesso obiettivo (valori al 12 aprile 2021):

Microsoft: 44 anni (valore attuale 1900 miliardi di dollari)

Apple: 42 anni (2200 miliardi)

Amazon: 24 anni (1700 miliardi)

Google: 21 anni (1500 miliardi)

Bitcoin: 12 anni (1100 miliardi)

All'inizio del 2021, la criptovaluta aveva una capitalizzazione di mercato di circa 500 miliardi di dollari. Poi, nel giro di pochi mesi, è sostanzialmente raddoppiata. Tra i motivi individuati per questo balzo in su c'è sicuramente il fatto che personaggi di riferimento della finanza come Elon Musk e Jack Dorsey hanno fatto investimenti considerevoli in bitcoin attraverso Tesla e Square. Si stima che il guadagno prodotto dall'investimento di 1,5 miliardi di dollari in bitcoin di Tesla sia stato maggiore dei profitti dell'intera attività aziendale nel 2020.

Seconda ragione, lo sdoganamento dei mercati. Per molti anni, il Grayscale Bitcoin Trust (GBTC) è stato l'unico veicolo di investimento facilmente accessibile per il trading sui mercati azionari in bitcoin. Appena poche settimane fa Coinbase, invece, la più grande piattaforma di trading di criptovalute, è stata quotata al Nasdaq. Mastercard, Visa, Bank of New York, tutte le più grandi istituzioni finanziarie e gli operatori di pagamenti digitali si stanno muovendo in rapidità e scioltezza per rendere fruibili commercio e transazioni economiche in criptovalute. Il che ha portato al raddoppio del valore di bitcoin, anche se nulla lascia ancora presagire quando potrà raggiungere 2 trillions, ovvero il secondo migliaio di miliardi.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza