cerca CERCA
Martedì 25 Gennaio 2022
Aggiornato: 03:04
Temi caldi

E-commerce: in Italia vale 23,6 mld nel 2017 +17% rispetto al 2016

10 ottobre 2017 | 13.28
LETTURA: 4 minuti

alternate text

Vola l'e-commerce nel nostro Paese: il valore degli acquisti online da parte dei consumatori italiani raggiunge nel 2017 la cifra record di 23,6 miliardi di euro, con un incremento del 17% rispetto al 2016. Nel 2017, gli acquisti online di prodotti (pari a 12,2 miliardi) crescono del 28% e superano per la prima volta quelli di servizi (+7%, 11,4 miliardi). Emerge dalla fotografia del mercato del commercio elettronico presentata dall’Osservatorio eCommerce B2c, promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano e da Netcomm, al convegno intitolato 'eCommerce B2c in Italia: servono visione, coraggio e perseveranza!'.

Il turismo si conferma primo settore (9,2 miliardi, +7%) seguito da informatica ed elettronica di consumo (4 miliardi, +28%), e abbigliamento (2,5 miliardi, +28%). Tra i settori emergenti, i più importanti sono arredamento e home living e food&grocery che insieme valgono quasi 1,8 miliardi di euro. Gli acquisti via smartphone crescono del 65% e superano quest’anno i 5,8 miliardi di euro.

Per Alessandro Perego, direttore Scientifico degli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano, nel 2017 ci sono stati vari fattori che hanno contribuito a questo decollo. "Ricordiamo -dice- le alleanze stipulate da alcuni grandi merchant eCommerce e operatori di differente natura (per sviluppare congiuntamente tecnologie o per espandersi commercialmente), l’affermazione di alcuni trend tecnologici (in primis assistenza vocale e chatbot) e la consacrazione delle principali ricorrenze eCommerce (Single Day, Black Friday e Cyber Monday)"

“L’e-commerce B2c -dichiara Roberto Liscia, presidente Netcomm-continua la sua corsa, ampliando di anno in anno il suo perimetro d’azione, tanto che nel 2017 in Italia supera i 23,6 miliardi di euro, con un incremento rispetto al 2016 del 17%. Per la prima volta nella storia dell’e-commerce italiano, i prodotti (+28%) crescono ben più dei servizi (+7%), con un peso dell’e-commerce, sul totale degli acquisti retail degli italiani, che sale al 5,7%".

Cellulari, tablet, vestiti, scarpe, giocattoli, ricambi per auto, ma anche pasta e formaggi. Il paniere degli acquisti online degli italiani si fa, di anno in anno, sempre più ricco. Nel 2017 gli acquisti di prodotti valgono 12,2 mld: il primo settore è l’informatica-elettronica con circa 4 mld e un tasso di crescita del 28%. Gli acquisti nell’abbigliamento (capi di vestiario, scarpe e accessori) crescono del 28% e raggiungono 2,5 mld, non solo grazie al fashion ma anche al mass market. Tra i settori più performanti per il ritmo di crescita, troviamo il food&grocery (+43%) l’arredamento e home living (+31%) con 900 milioni di euro ciascuno. Infine, c’è l’editoria con 840 milioni (+22%). Gli acquisti in tutti gli altri comparti di prodotto valgono insieme 3,2 miliardi di euro nel 2017, in crescita del 27% rispetto al 2016. Qui si distingue il contributo dei ricambi auto, con l’acquisto online pezzi di ricambio e pneumatici, del beauty e dei giocattoli. L’acquisto di prodotti genera circa 150 milioni di ordini all’anno con uno scontrino medio di 85 euro. Nei servizi, che valgono complessivamente 11,4 mld, il turismo e trasporti si conferma il primo comparto dell’e-commerce italiano con 9,2 miliardi. La crescita (+7%) è riconducibile agli acquisti di biglietti per i trasporti ferroviari e aerei, alla prenotazione di appartamenti e case vacanze (attraverso gli operatori della sharing economy) e alla prenotazione di camere di hotel.

Gli acquisti online nelle assicurazioni raggiungono quota 1,3 mld (+6%) e rimangono focalizzati sulle Rc Auto. Tra gli 'altri servizi', che valgono circa 900 milioni (+3%), rimangono importanti i contributi del ticketing per eventi e delle ricariche telefoniche. L’acquisto di servizi genera circa 50 mln all’anno con uno scontrino medio di 235 euro.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza