cerca CERCA
Sabato 10 Aprile 2021
Aggiornato: 13:23
Temi caldi

Libia: accordo tra milizie Misurata e Zintan per stop a ostilità

23 febbraio 2015 | 10.16
LETTURA: 2 minuti

Secondo il quotidiano algerino 'El Khabar', l'intesa prevede anzitutto "l'apertura dei valichi di transito per agevolare il passaggio di aiuti umanitari e lo scambio di prigionieri". La tregua è stata mediata dal Consiglio dei notabili della Libia. Studio Rid: in attività 3mila jihadisti pro Stato Islamico

alternate text

Le milizie di Misurata e quelle di Zintan, le principali forze in campo sulla scena libica, hanno raggiunto un accordo preliminare per uno stop ai combattimenti nell'ovest della Libia. E' quanto riferisce il quotidiano algerino 'El Khabar', secondo cui l'accordo prevede anzitutto "l'apertura dei valichi di transito per agevolare il passaggio di aiuti umanitari e lo scambio di prigionieri".

Questo "come premessa alla fine dei combattimenti e al lancio di un progetto di riconciliazione globale nell'ovest del Paese", prosegue il giornale, spiegando che il raggiungimento della tregua è stato possibile "grazie agli sforzi compiuti dal Consiglio dei notabili della Libia, di cui fanno parte personalità di spicco di Zintan, e dal Comitato di dialogo di Misurata".

Sono previste altre sedute di negoziati per discutere "le garanzie offerte dalle due parti per non violare l'accordo", come ha spiegato il sindaco di al-Asabia, Saad al-Shartaa. Il Consiglio dei notabili si era riunito venerdì ad al-Asabia, a ovest di Tripoli, nel tentativo di riconciliare le fazioni di Zintan e Misurata.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza