cerca CERCA
Lunedì 25 Gennaio 2021
Aggiornato: 12:18

Litigò con i fotografi, Gigi D'Alessio rischia processo per rapina

01 ottobre 2015 | 13.58
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Gigi D'Alessio
Roma, 1 ott. (AdnKronos)

Il gup Flavia Costantini deciderà il 5 novembre prossimo se rinviare a giudizio come chiede la procura della Repubblica il cantante Gigi D'Alessio per rapina e lesioni. Assieme con lui che è difeso dall'avvocato Francesco Compagna è imputato anche un suo collaboratore Antonio De Maria. All'origine del procedimento la lite che l'11 gennaio del 2007 D'Alessio ebbe con alcuni fotoreporter che dalla via Braccianese fotografavano la sua villa dell'Olgiata. Oggi il pm Pietro Pollidori davanti al gup ha rinnovato la richiesta. Ai fotografi durante la lite il cantante tolse le macchine e i rullini.

Per questi fatti D'Alessio è già stato condannato a 9 mesi di reclusione per esercizio abusivo delle proprie ragioni. Nel giudizio d'Appello però i giudici anziché pronunciarsi hanno deciso di rimandare agli atti della procura della Repubblica perché riformulasse l'imputazione. Da qui la nuova richiesta che annulla la condanna a nove mesi e chiede nuovo rinvio a giudizio.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza