cerca CERCA
Venerdì 29 Ottobre 2021
Aggiornato: 00:02
Temi caldi

Madia: "Subito direttiva per allattamento negli uffici pubblici"

28 gennaio 2017 | 11.18
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Fotogramma)

"In alcun luogo dovrebbe essere vietato #allattamento. Subito direttiva per tutta la #PA". Così il ministro per la Pubblica amministrazione, Marianna Madia, ieri sera in un tweet sul caso della neo mamma che ha denunciato su Facebook quanto le è accaduto in un ufficio postale di Biella, dove le hanno detto che poteva allattare solo con il biberon e non al seno. Un episodio su cui si prepara un flash mob di protesta.

LA SMENTITA DI POSTE ITALIANE - Poste Italiane intanto però smentisce "la ricostruzione giornalistica su un presunto divieto di allattamento in un ufficio postale" e "ribadisce che non è affatto vietato allattare il proprio bambino all’interno dei propri uffici". In una nota il gruppo - in riferimento a una vicenda riportata da alcuni media - sottolinea che "nel caso di Biella la mamma ha allattato nella sala principale dell'ufficio postale e il personale si è reso disponibile a trovare la migliore soluzione affinché potesse prendersi cura del bambino con la dovuta privacy. Per quanto riguarda l'accesso ai servizi igienici, che sono disponibili per i dipendenti e dunque normalmente dietro ai banconi dell'accoglienza clienti, non è possibile accedere per il pubblico per evidenti ragioni di sicurezza".

"Oggi stesso - conclude la nota - Poste Italiane contatterà la neo mamma con l’auspicio di ricomporre l’equivoco e invitarla presto nell’ufficio postale con la sua famiglia.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza