Home . Magazine . Moda . Tomaso Trussardi, trattative avanzate per esportare a Dubai il Caffè

Tomaso Trussardi, trattative avanzate per esportare a Dubai il Caffè

MODA
Tomaso Trussardi, trattative avanzate per esportare a Dubai il Caffè

Trussardi Group e' in "trattative avanzate" per esportare a Dubai il "Caffè Trussardi". Lo annuncia il Ceo della maison del Levriero, Tomaso Trussardi, in occasione del Milano Global Fashion Summit. L'ad ricorda come "con mio padre Nicola siamo stati una delle prime aziende di lifestyle. Negli anni Novanta abbiamo comperato Podere Emilia, che produceva cibi ad atmosfera modificata. Trussardi alla Scala lo immagino' mio padre nel 1996, ispirandosi ai musei americani, come il Moma. Noi lo abbiamo trasformato così come e' oggi. Con il ristorante volevamo non tanto, come altre aziende della moda, veicolare il marchio, ma fare una cosa fatta bene: aprire un buon ristorante".


E oggi, evidenzia, "attira più il cibo della moda. E' più vicino alla gente. Oggi vince chi fa la trattoria di lusso. La crisi psicologica nel consumatore finale lo porta alla ricerca delle radici. Il gourmet stellato e' finito" spiega Tomaso Trussardi ricordando come il ristorante sia stato aperto inizialmente con chef come Cracco e Berton e che ora è curato da Conti: "manteniamo l'eccellenza attraverso l'evoluzione".

"Il Caffè" al piano terra del building Trussardi alla Scala " rappresenta il naturale distaccamento del ristorante. Da anni abbiamo intenzione di espanderci in Cina e nel Middle East, ma è difficile perché l'approccio li è molto 'franchising'. Vogliono il brand e questo e' negativo. Dobbiamo capire come possa essere riprodotta la qualità che non è una borsa che realizzi in Italia e delivery in Cina". "Oggi siamo in trattative molto avanzate con Dubai. Alla prossima fiera dell'arredo di Colonia, presenteremo la nostra linea di design e avremo anche il primo nostro Caffè Trussardi all'interno della fiera. Un test per esportarlo".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.