Cerca

L72, Giannico e Lolita Lorenzo sul podio di 'Who Is On Next? 2015'

MODA
L72, Giannico e Lolita Lorenzo sul podio di 'Who Is On Next? 2015'

Si è chiusa guardando al futuro l'undicesima edizione di 'Who Is On Next?', il progetto di fashion scouting dedicato ai giovani talenti nella moda Made in Italy ideato e realizzato da Altaroma in collaborazione con Vogue Italia. A vincere l'edizione 2015, Lee Wood con il suo brand L72 nella categoria pret-à-porter donna, affiancato sul podio da Nicolò Beretta (Giannico) e Carol Oyekunle (Lolita Lorenzo) nella categoria accessori.


Ad annunciare i vincitori del progetto, che promuove le nuove leve della moda, è stata Franca Sozzani, Editor in Chief di Vogue Italia, dopo il défilé dei finalisti che si è svolto questa mattina al Palazzo delle Esposizioni di Roma. Nella giuria, accanto a Sozzani, anche Laura Lusuardi (direttore creativo di Max Mara), Pierpaolo Piccioli (direttore creativo Valentino), Sara Maino (Senior Editor Vogue Italia), Miroslava Duma (fondatrice di Buro 24/7) e Suzy Menkes (International Vogue Editor of Condé Nast International).

"I blog stanno facendo male alla moda, sottolineano solo l'eccesso, invece in questo settore bisogna vedere anche l'essenza, il progetto, il concept - ha detto Franca Sozzani - A volte i giovani vogliono strafare. Bisogna essere quindi clementi nei giudizi che diamo loro. Sono tre anni che seguo Nicolò Beretta e il suo brand Giannico, che ha dimostrato straordinarie capacità anche mediatiche, e nella moda serve anche questo. Nicolò non ha alcun timore di esporsi".

Beretta, che ha trionfato nella categoria accessori per le sue calzature eclettiche e iperfemminili, è la giovane promessa dello shoewear Made in Italy: "Sono emozionantissimo - ha detto il designer all'Adnkronos - quando hanno fatto il mio nome quasi non ci credevo". Le sue creazioni, caratterizzate da realizzazioni inedite come la laseratura ad intarsio e la caratteristica suola verde menta, hanno suscitato grande interesse da parte di importanti personaggi nel mondo della moda e dello spettacolo, come Karolina Kurkova, Dita Von Teese e Lady Gaga, facendo capolino anche sul red carpet di Hollywood.

Dietro al successo di L72 c'è invece Lee Wood. Inglese di nascita, ha iniziato il suo percorso lavorando nel retail, spostando in seguito la sua attenzione sullo styling e infine sul design. Nel 1998 è entrato a far parte del team creativo della maison Versace, dove è rimasto fino al 2014. Quest'anno ha lanciato il suo brand L72, guidato dal desiderio di sovvertire i comuni canoni della moda attraverso forme che strizzano l'occhio agli anni '50, reinterpretando il concetto di uniforme come simbolo di 'no-gender'.

Per le borse è stato premiato invece il brand Lolita Lorenzo di Carol Oyekunle, artista e designer americana di orgine keniota, che è riuscita a interpretare l'heritage africano attraverso l'utilizzo di tessuti tradizionali in chiave contemporanea, una visione moderna e sostenibile: "Carol Oyekunle ha abilità e creatività nel produrre - ha sottolineato Sozzani - la nostra scelta è stata una sostenibilità al progetto, al suo supporto alla ricerca tessile e ai materiali africani che ha utilizzato".

"Siamo felici di supportare questa manifestazione - ha dichiarato Roberto Luongo, direttore generale di Ice - di incidere sul sistema produttivo italiano anche a sostengo dei giovani creativi che possono essere lanciati sul mercato internazionale. Vogliamo dimostrare al mondo che Roma ha grandi potenzialità. È una potenza produttiva e creativa".

Anche il premio speciale Fashion Valley per 'Who Is On Next?' 2015 è stato assegnato a Lee Wood per L72, che potrà sviluppare una capsule collection in collaborazione con il distretto tessile pratese, e che sarà presentata in una esclusiva catwalk show durante Altaroma fashion week gennaio 2016.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.