Cerca

Dolce&Gabbana rinnova boutique a Hong Kong

la maison ha riaperto lo spazio su due livelli in Canton Road

MODA
Dolce&Gabbana rinnova boutique a Hong Kong

Giochi di luce, riflessi e geometrie, per un effetto cinematograficamente monumentale: Dolce&Gabbana rinnova la sua boutique a Hong Kong, in Canton Road, caratterizzata dalla sintesi dei suoi codici estetici. La facciata, anch’essa rinnovata, presenta un imponente schermo alto 18 metri, composto da cornici rettangolari sovrapposte di marmo italiano bianco vena silver, delimitate visivamente da fasci di luce bianchi.


All’ingresso della boutique, un omaggio alla cultura cinese e all’artigianalità italiana: un mosaico colorato di pietra e vetro raffigurante il fiore di bauhinia, simbolo della città di Hong Kong, realizzato secondo la tradizione artigiana del Bel Paese. Una scala simmetrica imperiale accompagna il cliente all’interno del negozio, composto da due spazi rettangolari suddivisi su due livelli: il primo piano dedicato all’universo femminile, mentre il secondo, interrato, allo stile maschile.

Omogenei tra loro nei materiali e negli arredi, i due piani della boutique sono caratterizzati da pavimenti in marmo italiano grigio carnico lucido e da pareti rivestite da barre verticali di legno smoked redgum lucido. A interrompere la continuità visiva degli interni, isole di marmo italiano bianco vena silver alte dal pavimento al soffitto, che illuminano i due piani di vendita riprendendo il pregiato materiale utilizzato per la facciata.

Soffitti di specchi scintillanti riflettono l’intera superficie, creando un gioco di riflessi e prospettive che risaltano e amplificano la sofisticatezza degli arredi e dei materiali. La linearità architettonica incontra la morbidezza delle forme dei complementi d’arredo, realizzati in velluto oro e ottone lucido, creando un connubio opulento che fa dà sfondo alle creazioni della casa di moda. La boutique ospita le collezioni ready to wear, accessori e fine jewellery uomo e donna. Il rinnovo del negozio è stato realizzato in collaborazione con Eric Carlson dello studio Carbondale.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.