cerca CERCA
Sabato 31 Luglio 2021
Aggiornato: 23:50
Temi caldi

Mali: colloqui di pace, 'no' del parlamento a qualunque autonomia nel nord

01 ottobre 2014 | 11.02
LETTURA: 2 minuti

alternate text

No a qualunque forma di autonomia per il nord del Mali. E' questa la posizione assunta dal parlamento maliano, che lunedì ha adottato una risoluzione con la quale si oppone a qualunque tentativo di creare uno status specifico per l'Azawad, ossia la regione settentrionale del Paese, che si tratti di autonomia, federalismo o indipendenza.

Questo proprio mentre ad Algeri si concludeva la seconda fase di colloqui tra i rappresentanti del governo di Bamako e le sigle autonomiste locali che dallo scorso luglio stanno negoziando una soluzione pacifica e definitiva all'annoso conflitto che divide le parti e che è nuovamente degenerato nel gennaio 2012 con l'ennesima ribellione dei gruppi tuareg. Successivamente, il territorio è finito nelle mani delle organizzazioni estremiste, spingendo la comunità internazionale a intervenire militarmente per fermarne l'avanzata.

Come riferisce il quotidiano locale 'Le Républicain', la nota del parlamento raccomanda alle parti impegnate nei negoziati a "privilegiare la ricerca di una soluzione pacifica e definitiva che garantisca l'unità nazionale, la laicità e l'integrità territoriale del Mali plurale e democratico". La terza fase dei colloqui di Algeri riprenderà a metà ottobre.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza