cerca CERCA
Sabato 10 Giugno 2023
Aggiornato: 00:04
Temi caldi

Maltempo in arrivo nel weekend, 1° Maggio con l’Italia sott’acqua

28 aprile 2023 | 09.03
LETTURA: 3 minuti

Previste piogge alluvionali al Nord-Ovest, dove cadranno fino a 150 litri di acqua per ogni metro quadrato

alternate text

Ultime ore di sole sull'Italia con l'anticiclone africano che regala al nostro Paese solo una breve tiepida fase stabile: nel weekend cambierà tutto nuovamente con un brusco peggioramento del meteo tra domenica e martedì 2 maggio. Antonio Sanò, fondatore del sito www.iLMeteo.it, prevede l’arrivo di un’intensa perturbazione nordatlantica già da domenica, con le prime avvisaglie domani sera sul Nord-Ovest: potremo avere addirittura 1 metro di neve fresca oltre i 1900 metri sulle Alpi occidentali con quantitativi di pioggia che non si vedevano da mesi sul siccitoso settore nordoccidentale. Un’ottima notizia contro l’estrema crisi idrica che attanaglia in particolare Piemonte e Valle d’Aosta da più di 2 anni.

Nel dettaglio, dalle prossime ore, assisteremo già ad una parziale crisi dell’Anticiclone Africano sul nostro territorio, seppur limitatamente alle regioni del Nord con una maggiore nuvolosità e qualche rovescio tra Alpi e Prealpi.

Domani invece arriveranno le prime precipitazioni, a tratti intense in serata sul Piemonte; durante la giornata il sole sarà comunque ancora prevalente al Centro-Sud con massime intorno ai 30°C sulle Isole Maggiori.

Il vero peggioramento è atteso tra domenica e lunedì 1 maggio ad iniziare dal Nord Italia con piogge alluvionali al Nord-Ovest, oltre 100-150 mm di pioggia: in altre parole fino a 150 litri di acqua per ogni metro quadrato, il contenuto di una vasca da bagno rovesciato su ogni metro quadro.

Gli accumuli maggiori sono previsti sul Piemonte occidentale, ma va seguito attentamente lo sviluppo della bassa pressione tra Mar Ligure e Mare di Corsica: dalla posizione dell’occhio di questo piccolo ciclone dipenderà la distribuzione delle piogge di domenica e lunedì, le giornate peggiori dal punto di vista meteo, le giornate migliori contro la crisi idrica del Nord Italia. Al momento mancano circa 500 mm in Piemonte, se ne cadessero 100-150 mm saremmo comunque in grado di invertire una pesante tendenza e senz’altro di dare ossigeno ed acqua all’agonizzante fiume Po.

In sintesi, è previsto qualche rovescio oggi sulle Alpi, qualche pioggia domani sul Nord-Ovest e a ridosso della dorsale appenninica, piogge forti domenica in Piemonte e sparse a macchia di leopardo su quasi tutto il Centro-Nord, fenomeni alluvionali lunedì 1 maggio tra Piemonte e Liguria; infine, da martedì sera il ciclone punterà decisamente il Sud dove potrebbe insistere almeno fino all’alba del 5 maggio.

NEL DETTAGLIO

Venerdì 28. Al nord: cielo più nuvoloso. Al centro: poche nubi e clima mite, estivo in Sardegna. Al sud: caldo in Sicilia, sole e mite altrove.

Sabato 29. Al nord: peggiora entro sera al Nord Ovest. Al centro: piovaschi su Toscana interna ed a ridosso degli Appennini, piogge via via più diffuse sulle Adriatiche. Al sud: cielo poco nuvoloso, caldo in Sicilia.

Domenica 30. Al nord: maltempo specie al Nord-Ovest. Al centro: peggiora con piogge sparse a macchia di leopardo. Al sud: soleggiato con nubi in aumento.

Tendenza: fase instabile su quasi tutta l’Italia almeno fino a metà della nuova settimana.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza