cerca CERCA
Mercoledì 10 Agosto 2022
Aggiornato: 16:31
Temi caldi

Libri: arriva in Italia 'Mangiare è un atto agricolo' di Wendell Berry

13 aprile 2015 | 15.52
LETTURA: 3 minuti

Un'intera generazione "green & slow" ha guardato a questo scrittore di culto letteralmente venerato negli Stati Uniti. Nel volume edito Lindau anche la sua poesia più celebre: "Il Fronte di liberazione del contadino impazzito"

alternate text
(Infophoto)

Venerato negli Stati Uniti come scrittore di culto, Wendell Berry anche in Italia, da Petrini a Farinetti, ha ispirato un'intera generazione che ha fatto del "green & slow" il proprio motto, seguendo alla lettera la sua frase più famosa: "Mangiare è un atto agricolo", che campeggia agli ingressi di tutti gli Eataly del mondo e che l'Expo ha scelto come suo motto. E che è il titolo del volume edito Lindau.

Nella sua introduzione al libro, Michael Pollan scrive: "I saggi di questa spumeggiante antologia ci ricordano che gran parte di ciò che oggi diciamo e sentiamo dire è stato già scritto prima, e in modo assolutamente stimolante, da Wendell Berry. E tra questi 'noi' devo sicuramente includere me stesso, e non senza un certo imbarazzo. Sfido chiunque a trovare un'idea o un'intuizione contenute nei miei recenti scritti su cibo e agricoltura che non siano già prefigurate (per dirla in maniera benevola) nei saggi di Berry"."

Il libro è una raccolta di saggi (ma contiene anche la poesia più famosa di Wendell Berry, il suo manifesto, "Il Fronte di liberazione del contadino impazzito") in cui Berry riflette sui problemi dell'agricoltura contemporanea e indica un cammino in cui ritorna centrale la gestione responsabile e amorevole della terra, in cui il coltivare si fonda su principi sostenibili, ecologici e biologici. Un cammino in cui nessuno può più permettersi di ignorare i processi di produzione che portano sulle nostre tavole ciò di cui ci nutriamo.

L'obiettivo è quello di tornare ad essere consapevoli che "mangiare è un atto agricolo", momento conclusivo del ciclo che inizia con la semina e di cui la maggior parte dei consumatori non ha coscienza, ignorando qualità e costi reali di ciò che comprano: quant'è fresco quell'alimento? Quanti chilometri ha percorso dal luogo di produzione, e quanto incide il trasporto sul suo prezzo finale? Quanto incidono i costi dei processi di lavorazione, confezionamento e pubblicità? Quando è stato lavorato?

Romanziere, poeta e critico culturale, ma anche agricoltore, attivista ecologista, pacifista, Wendell Berry è nato nel 1934. Autore di saggi, romanzi, raccolte di poesie, ha ricevuto una lunga serie di riconoscimenti e ha insegnato in diverse università nordamericane.

Berry intreccia la riflessione poetica e spirituale sui valori della vita rurale con i temi del rispetto ambientale e dell'agricoltura sostenibile, pronunciando una condanna impietosa dell'American Way of Life. Oggi vive con la moglie in una fattoria del natio Kentucky. Di lui Lindau ha pubblicato Jayber Crow, il suo primo romanzo tradotto in italiano, e Hannah Coulter.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza