cerca CERCA
Lunedì 24 Gennaio 2022
Aggiornato: 13:21
Temi caldi

Maradona, porte chiuse al Maracanà: “Non mi hanno fatto entrare”

18 giugno 2014 | 10.14
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Diego Armando Maradona (Infophoto)

Porte chiuse per Diego Armando Maradona al Maracanà. Il ‘pibe de oro’ ha raccontato di essere stato respinto all’ingresso dello stadio di Rio de Janeiro dove si era recato, insieme a suo figlio Diego Fernando di un anno, per assistere alla sfida d’esordio dell’Argentina contro la Bosnia domenica scorsa. “Non c’è stato modo, non mi hanno lasciato entrare pur avendo esibito l’accredito stampa”, ha raccontato Maradona, che ai microfoni di Tyc Sports ha accusato di “malafede” il servizio d’ordine del Maracanà.

“Ho mostrato il ‘pass’ al personale all’ingresso ma se ne sono fregati. Una cosa è non poter entrare, un’altra è vedersi negare l’accesso in malafede come è accaduto a me”. Maradona ha spiegato di essere stato costretto a fare ritorno in albergo per guardare la partita in tv. Nel suo programma ‘De Zurda’ sull’emittente Telesur, Maradona ha poi anticipato che proverà di nuovo ad assistere dal vivo alle prossime partite della ‘albiceleste’.

La Fifa, dal suo canto, ha spiegato di non essere a conoscenza dell’episodio che ha coinvolto Maradona e di non avere ricevuto nessuna segnalazione dagli addetti all’ingresso per la stampa. Secondo la federazione internazionale il ‘pibe de oro’ potrebbe aver semplicemente sbagliato l’ingresso.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza