cerca CERCA
Venerdì 23 Aprile 2021
Aggiornato: 16:02
Temi caldi

Migranti, sindaco di Lampedusa: "Preoccupato per l'ordine pubblico"

28 luglio 2020 | 19.49
LETTURA: 1 minuti

L'allarme di Salvatore Martello all'Adnkronos per il numero degli sbarchi: "Molti credono che chi arriva dal mare abbia il coronavirus. C'è paura". E aggiunge: "Prima o poi succederà qualcosa"

alternate text
(Fotogramma/Ipa)

"Sono preoccupato, anzi sono molto preoccupato per l'ordine pubblico a Lampedusa. Prima o poi succederà qualcosa. Condivido pienamente le parole del Procuratore di Agrigento Patronaggio. Bisogna intervenire al più presto". E' l'allarme lanciato, attraverso l'Adnkronos, dal sindaco di Lampedusa Salvatore Martello. "Le preoccupazioni sono reali - dice riferendosi all'intervista rilasciata oggi all'Adnkronos dal capo della Procura agrigentina che parla di 'flussi tunisini che possono creare seri problemi di ordine pubblico' -oltretutto i magistrati hanno il termometro grazie alle informative che gli vengono fatte da Polizia e Carabinieri. Quindi, è inutile nascondersi. Siamo molto preoccupati a Lampedusa. Molti cittadini sono convinti che chi arriva dal mare è affetto dal coronavirus. E ha paura".

Per il sindaco Martello "il numero esagerato degli sbarchi provoca dei problemi. La gente è spaventata dal Covid, anche perché c'è una campagna contro gli sbarchi, insomma prima o poi succederà qualcosa. Speriamo di no".

E propone: "Se si vuole mantenere pacifica la situazione all'interno degli hotspot devono essere controllati e non devono fare uscire nessun immigrato fino quando non si esaurisce la messa in sicurezza sanitaria. Spero sia chiaro che c'è un grosso problema di ordine pubblico, perché nell'immaginario collettivo sono tutti malati coloro che arrivano a Lampedusa sui barconi".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza