cerca CERCA
Giovedì 30 Giugno 2022
Aggiornato: 12:06
Temi caldi

Missili Siria, Usa: "Delusi ma non sorpresi dalla reazione russa"

08 aprile 2017 | 08.46
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Il segretario di Stato Rex Tillerson (a sinistra) con il presidente Trump (AFP PHOTO) - (AFP PHOTO)

Gli Stati Uniti sono "delusi ma non sorpresi" dalla risposta all'attacco missilistico contro una base aerea in Siria dove si sospetta siano custodite armi chimiche. Mosca ha accusato l'amministrazione Trump di incoraggiare i terroristi con le sue azioni unilaterali.

"Sono deluso da questa risposta", ha dichiarato il segretario di Stato americano parlando con la stampa. "Indica il continuo sostegno per il regime Assad e, in particolare, il continuo sostegno per un regime che conduce questo tipo di attacchi orrendi contro il suo stesso popolo".

"Per questo lo trovo molto deludente - ha concluso - ma, per quanto triste, vi devo dire, non così sorprendente".

Intanto il Pentagono è impegnato a far luce su una possibile partecipazione o un possibile ruolo di appoggio della Russia alla Siria nell'attacco chimico del 4 aprile e nell'attacco ad un locale ospedale. A darne notizia è stato un alto ufficiale americano citato dai media locali.

"Non siamo a conoscenza di un coinvolgimento russo nell'attacco, ma indagheremo su qualunque informazione che ci possa portare in quella direzione", ha affermato nel corso di un briefing al Pentagono la fonte citata da 'The Hill'.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza