cerca CERCA
Venerdì 28 Gennaio 2022
Aggiornato: 08:57
Temi caldi

Napoli, rapinatore perde soldi: raccolgono 700 euro per strada e ora sono nei guai

07 marzo 2017 | 12.22
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Fotogramma) - FOTOGRAMMA

Si sono impossessati di alcune mazzette di banconote perse da un rapinatore davanti alla banca appena rapinata. Sono al vaglio della magistratura le posizioni di un 38enne e di un 25enne di Caivano (Napoli), che hanno raccolto mazzette per un totale di 700 euro appropriandosene indebitamente, nelle fasi immediatamente successive a una rapina avvenuta alla Banca di credito popolare lo scorso 22 febbraio. In quella circostanza un 23enne, con la minaccia di una pistola, aveva costretto un'impiegata a consegnare circa 9mila euro.

Al malfattore però, durante la fuga, sono cadute dalle mani varie mazzette di banconote, alcune recuperate e altre abbandonate davanti alla banca. Il giorno dopo i militari della tenenza di Caivano hanno sottoposto a fermo per rapina aggravata il 23enne, incensurato, riconosciuto da un Carabiniere che lo aveva controllato qualche giorno prima nel corso di un intervento. Il destino di quelle mazzette di banconote abbandonate in strada è stato scoperto grazie alle immagini del sistema di videosorveglianza: due passanti che avevano assistito alla scena, il 38enne e il 25enne, hanno raccolto da terra alcune delle mazzette per un totale di 700 euro.

Parte del bottino invece è stata trovata durante una perquisizione. Il fermo a carico del 23enne è stato convalidato dal giudice, che ha disposto la custodia cautelare in carcere.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza