cerca CERCA
Sabato 27 Novembre 2021
Aggiornato: 17:12
Temi caldi

Natale: lo studio, attesa crescita del 31% di regali via web

30 novembre 2015 | 12.16
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Quello del 2015 sarà il Natale dei regali acquistati on line. La combinazione di una crescita costante nel 2015, e il forte periodo di picco dello scorso anno, suggerisce un aumento del 31% degli ordini a livello globale. Emerge da un'analisi dal titolo 'Ready to Wrap' ('Pronti a impacchettare'), realizzata da Demandware, fornitore leader globale del settore di soluzioni cloud commerce per le imprese.

Il catalizzatore degli acquisti sarà il traffico online: la previsione è di un aumento del 22% delle visite per questo periodo di picco rispetto allo stesso periodo del 2014. Secondo le stime, i consumatori visiteranno lo stesso sito il 6% in più; su di esso ci sarà una crescita della spesa pari al 3%. Grazie all’aumento degli acquisti effettuati tramite più dispositivi e al miglioramento nell'utilizzo di device mobili per lo shopping, è possibile che tali dispositivi saranno largamente responsabili dell’aumento delle visite.

Nelle 5 settimane che vanno da mercoledì 19 novembre fino a sabato 26 dicembre, spiega Demandware, si concentrerà il 22% del totale degli acquisti via Internet di quest'anno (21% del 2014).

Negli Stati Uniti, Demandware prevede che la percentuale degli ordini durante il periodo di picco sarà leggermente superiore: dal 23% dello scorso anno al 25% del 2015. Non sorprende che Demandware stimi un improvviso aumento nelle transazioni nel periodo compreso tra il Black Friday e il Cyber Monday. Per la società il 'venerdì nero' rappresenterà il 23% degli ordini della ‘settimana cibernetica’ - in crescita del 10% su base annua - avvicinandosi al 25% degli ordini stimati durante il Cyber Monday.

Lo studio 'Ready to Wrap' si basa sull’elaborazione dei dati dello Shopping Index di Demandware, che ad oggi misura i comportamenti di acquisto degli oltre 200 milioni di persone che navigano negli oltre 1.300 siti dei 300 clienti che si servono della sua piattaforma Cloud.

Lo studio sottolinea alcuni fattori cruciali di cambiamento. Cambia il modo in cui i consumatori navigano online, e il carrello si trasforma in una 'lista dei desideri'. Grazie soprattutto all’aumento del tasso di acquisto via smartphone, Demandware stima che quest’anno i consumatori creeranno il 25% di carrelli in più. Altro fattore incentivante, gli sconti e le spedizioni gratuite, valore aggiunto ricercato dai consumatori. Quest’anno non farà eccezione: secondo Demandware, l’82% degli ordini sarà spedito gratuitamente, dato in aumento rispetto al 73% del 2014. Inoltre, l'azienda prevede che in media gli ordini saranno scontati del 18%.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza