cerca CERCA
Venerdì 06 Agosto 2021
Aggiornato: 00:11
Temi caldi

Navalny, confermato avvelenamento da Germania, Francia e Svezia

14 settembre 2020 | 11.13
LETTURA: 1 minuti

Dai laboratori di Francia e Svezia è arrivata la conferma che il dissidente russo è stato avvelenato da un agente chimico del gruppo Novichok

alternate text
(Afp)

Il governo di Berlino ha confermato che dai laboratori di Francia e Svezia è arrivata la conferma che il dissidente russo Alexei Navalny è stato avvelenato da un agente chimico del gruppo Novichok. Lo ha annunciato il portavoce del governo di Berlino Steffen Seibert, definendo l'avvellenamento di Navalny ''una grave violazione della Convenzione sulle armi chimiche''.

Seibert ha quindi aggiunto che, con il sostegno dell'Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche, la Francia e la Svezia sono state in grado di confermare in modo indipendente l'uso del Novichok per l'uccisione di Navalny.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza