cerca CERCA
Domenica 24 Ottobre 2021
Aggiornato: 09:18
Temi caldi

Navigare a impatto zero, parte 'Verde come Vela'

16 luglio 2014 | 12.06
LETTURA: 2 minuti

Iniziativa promossa dalla rete d'impresa Boat Ecology

alternate text
151 MIGLIA - 2014

E' salpato da Marina del Fezzano il Class 40 timonato da Marco Nannini di Verde come Vela, iniziativa promossa dalla rete d'impresa Boat Ecology, un viaggio che ha l'intento di dimostrare come sia possibile ridurre l'impatto quando si veleggia soltanto con l'ausilio del vento e sfruttando la luce del sole. Dopo la prima tappa a Viareggio, domani il Class 40 farà rotta verso Cala de Medici, poi sarà la volta di Punta Ala, il 19 luglio.

In questa terza tappa, e fino a Gaeta, saliranno a bordo Andrea Marconetti e Maurizio Rosazza Prin, secondo e terzo classificato a Masterchef 2013, che condivideranno la filosofia di vivere a basso impatto ambientale. A Cala Galera, all'Argentario, quarta tappa (21 luglio), sarà coinvolta la scuola vela; poi si veleggerà sino a Riva di Traiano, il 22 luglio. Ultima tappa alla base nautica Flavio Gioia di Gaeta, il 23 luglio, prima di far rotta verso la Sardegna. Olbia e Cagliari chiuderanno il viaggio documentario con una veleggiata ambientale e incontri istituzionali.

Il viaggio di Verde come Vela può essere seguito attraverso il diario di bordo e il blog delle persone imbarcate, accessibili dal sito www.verdecomevela.org. Ha avuto i patrocini del ministero dell'Ambiente, del ministero delle Attività Produttive e del Club Kyoto. Boat Ecology, Eco-efficiency in the Yachting World è una rete di imprese la cui missione è diffondere innovazione tecnologica a basso impatto ambientale nel mondo della nautica da diporto e promuovere la cultura ambientale.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza