cerca CERCA
Sabato 28 Maggio 2022
Aggiornato: 21:16
Temi caldi

Basket: Nba, Gallinari record con 40 punti

23 marzo 2015 | 09.07
LETTURA: 3 minuti

La domenica Nba regala un sorriso anche a Marco Belinelli, che segna 13 punti. L'unico azzurro al tappeto è Andrea Bargnani, che con i derelitti New York Knick perde per 106-89 sul campo dei Toronto Raptors

alternate text
Danilo Gallinari, Denver Nuggets (Foto Infophoto) - INFOPHOTO

"Il canestro sembrava una vasca da bagno". Danilo Gallinari sorride dopo la miglior prestazione della sua carriera Nba. L'ala italiana segna 40 punti e trascina i Denver Nuggets (27-44) al successo per 119-100 sul campo degli Orlando Magic (25-50). L'azzurro dà spettacolo con 12/21 dal campo, 6/13 da 3 punti e 11/12 ai liberi. Nel tabellino del numero 8, anche 7 rimbalzi, 4 assist, 3 recuperi e 2 stoppate. Lo show del 'Gallo' consente a Denver di centrare la prima vittoria contro una squadra della Eastern Conference dal 17 novembre.

I Nuggets prendono il largo nel secondo periodo, nel quale realizzano 41 punti, e per Orlando è notte fonda nonostante i 21 punti di Victor Oladipo e i 20 di Nikola Vucevic. Gallinari fa festa con la tripla realizzata a 8'53" dallo scadere: tocca quota 40 e migliora di 1 punto il record personale, stabilito nel 2012 contro Dallas.

La domenica Nba regala un sorriso anche a Marco Belinelli, che segna 13 punti (4/7 al tiro, 2/4 da 3 e 5 rimbalzi) nel 114-95 con cui i suoi San Antonio Spurs (44-25) espugnano il parquet degli Atlanta Hawks (53-17).I campioni in carica sfruttano le prestazioni di Tiago Splitter (23 punti e 8 rimbalzi) e di Kawhi Leonard (20 e 10) per imporre lo stop alla miglior squadra dell'Est. Gli Hawks incassano il terzo k.o. consecutivo: i 22 punti di Paul Millsap e i 18 di Dennis Schroeder non evitano il tris di sconfitte e la peggior striscia stagionale.

L'unico azzurro al tappeto è Andrea Bargnani, che con i derelitti New York Knicks (14-46) perde per 106-89 sul campo dei Toronto Raptors (42-28). Contro la sua ex squadra, il 'mago' produce 16 punti e 3 rimbalzi. La formazione della Grande Mela prova ad aggrapparsi a Lance Thomas (24 punti) ma viene spazzata via. I canadesi, guidati da DeMar DeRozan (23 punti), sono pronti per i playoff.

Al di fuori delle vicende italiane, menzione speciale per Russell Westbrook. La guardia di Oklahoma City mette a referto la decima 'tripla doppia' stagionale (12 punti, 10 rimabzi e 17 assist) griffando il successo casalingo che i Thunder (40-30) ottengono per 93-75 contro i Miami Heat (32-37).

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza