cerca CERCA
Giovedì 25 Febbraio 2021
Aggiornato: 01:01
Temi caldi

'Ndrangheta, Cesa indagato: "Estraneo ai fatti, mi dimetto da segretario Udc"

21 gennaio 2021 | 10.05
LETTURA: 1 minuti

"Ho ricevuto un avviso di garanzia su fatti risalenti al 2017. Chiederò di essere ascoltato quanto prima"

alternate text
(Fotogramma)

"Ho ricevuto un avviso di garanzia su fatti risalenti al 2017. Mi ritengo totalmente estraneo, chiederò attraverso i miei legali di essere ascoltato quanto prima dalla procura competente. Come sempre ho piena e totale fiducia nell’operato della magistratura. E data la particolare fase in cui vive il nostro Paese rassegno le mie dimissioni da segretario nazionale come effetto immediato". Lo afferma Lorenzo Cesa, segretario nazionale dell'Udc, in merito alla maxi operazione contro la 'ndrangheta in Calabria.

Leggi anche

In una nota congiunta i senatori dell'Udc, Antonio De Poli, Antonio Saccone e Paola Binetti, esprimono "piena e totale solidarietà al nostro segretario nazionale, Lorenzo Cesa. Siamo scossi. E siamo certi che potrà dimostrare la sua totale estraneità. Confidiamo nell’operato della Magistratura, nell’auspicio che si possa fare chiarezza quanto prima".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza