cerca CERCA
Lunedì 25 Ottobre 2021
Aggiornato: 17:52
Temi caldi

Nigeria: Ebadi su ragazze rapite, chi si oppone a istruzione nega Islam

07 maggio 2014 | 14.33
LETTURA: 2 minuti

(Aki) - Chi si oppone all'istruzione delle ragazze è contro l'Islam, "il gruppo Boko Haram abusa della religione e la usa come alibi''. E' quanto afferma il premio Nobel per la Pace, l'iraniana Shirin Ebadi, in un'intervista ad Aki-Adnkronos International sulla vicenda delle oltre 200 studentesse rapite il mese scorso in Nigeria dagli estremisti islamici, per la cui liberazione si sta finalmente mobilitando la comunità internazionale.

"Queste persone in Nigeria, che addiritturano si considerano musulmane, hanno rapito ragazze la cui unica colpa e' andare a scuola. Ma come puo' questo gruppo definirsi musulmano se lo stesso profeta Maometto ha detto che acquisire conoscenza e l'istruzione sono indispensabili sia per gli uomini che per le donne musulmane", sottolinea la Ebadi, simbolo della lotta per i diritti umani in Iran e da sempre in prima linea per la difesa dei diritti delle donne.

"Chi e' contrario all'istruzione delle ragazze persegue un unico scopo, cioe' assoggettarle cosi' da poterle sottoporre a costanti sevizie e oppressioni. Individui come questi si trovano dappertutto e l'Islam e' contrario a tali comportamenti", conclude la Ebadi.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza