cerca CERCA
Martedì 16 Agosto 2022
Aggiornato: 08:54
Temi caldi

Nigeria: scontri tra Boko Haram ed esercito, ferito figlio ex presidente

09 settembre 2014 | 17.58
LETTURA: 2 minuti

Ancora scontri nel nord-est della Nigeria tra l'esercito e i militanti di Boko Haram. Durante l'ultima offensiva lanciata dai militari nigeriani è rimasto ferito anche il figlio dell'ex presidente Olusegun Obasanjo, che adesso si trova in ospedale in condizioni stabili. Adeboye Obasanjo stava combattendo con l'esercito per riconquistare le città dello stato settentrionale di Adamawa (Madagali, Gulak, Michika e Bazza) dal controllo del gruppo islamista.

A renderlo noto è stato un militare, Muhammad Keffi, citato dalla Bbc. Due ufficiali e tre soldati rimasti feriti e "decine di insorti" sono morti nella battaglia, ha proseguito Keffi. Migliaia di persone stanno fuggendo in queste ore dalle zone sotto il controllo di Boko Haram dove, dopo il fallimento dell'offensiva di ieri, l'esercito ha intensificato gli attacchi aerei.

Molti analisti sono preoccupati che la Nigeria, lo stato più popoloso dell'Africa, possa trovarsi in una situazione simile all'Iraq e alla Siria, dove i militanti dello Stato Islamico hanno proclamato la creazione del Califfato. Il mese scorso anche Boko Haram aveva infatti annunciato la creazione di uno stato islamico nel nord-est della Nigeria. Negli ultimi mesi il gruppo ha cambiato tattica, scegliendo di prendere il controllo delle città del nord-est, a maggioranza musulmana, piuttosto che continuare con attacchi in stile guerriglia.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza