cerca CERCA
Venerdì 24 Settembre 2021
Aggiornato: 12:56
Temi caldi

Oltre 100 posti di lavoro della Shiloh Industries preservati anche grazie allo Studio De March

26 luglio 2021 | 13.12
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Treviso, 26/07/2021 - L’azienda si rivolge allo studio De March per attestare un piano di concordato preventivo in continuità aziendale che permetterà di salvaguardare sia la capacità produttiva che gli oltre 100 posti di lavoro.

La crisi della Shiloh Industries Italia Srl

Per la Shiloh Industries Italia SRL, l’unico stabilimento italiano del colosso industriale americano specializzato in telai in alluminio per il settore automotive, la crisi è iniziata nel 2019.

A settembre, infatti, aveva iniziato la procedura di licenziamento per 70 degli oltre 160 dipendenti, che aveva portato, tramite accordi coi sindacati, alla cassa integrazione a rotazione degli stessi. A causare la crisi, insanabile nonostante la cassaintegrazione e lo smaltimento delle ferie residue dei dipendenti, sembrerebbe essere stato il calo degli ordini da parte dei clienti, tra cui FCA.

D’altronde la crisi del mercato automotive era presente già da tempo, con un calo degli acquisti da parte delle persone, e la catena produttiva è stata la prima a risentirne. Secondo le previsioni, il trend non sarebbe stato positivo nemmeno nel corso del 2020.

Inoltre, la richiesta di prodotti sempre più innovativi e complessi ha comportato anche a diversi investimenti per rafforzare gli impianti produttivi dell’azienda.

In questo contesto di incertezze, la pandemia e le conseguenze sulle aziende e sul settore automotive in particolare, sono state catastrofiche per la Shiloh. Così, a giugno 2020 l’azienda ha depositato in Tribunale una richiesta di concordato 'in bianco', per poter congelare i debiti accumulati continuando la produzione. L’azienda, messa in ginocchio dalla crisi, ha richiesto anche la cassa integrazione straordinaria per tutti i dipendenti.

Il piano di continuità aziendale attestato dallo Studio De March

Quattro mesi dopo, ad ottobre 2020, l’azienda con l’ausilio dei propri advisor redige un un piano di continuità aziendale, per salvaguardare sia la capacità produttiva che gli oltre 100 posti di lavoro, con attenzione particolare al personale specializzato, richiedendo poi allo Studio De March di attestare il piano di risanamento.

Presso lo studio De March, specializzato nella analisi e verifica della gestione della crisi d’impresa e nella salvaguardia dei posti di lavoro, si sono svolte, grazie a un team professionisti, tutte le analisi volte a verificare la fattibilità del piano di salvaguardia.

In prima linea il Dr. Eros De March, che si è dedicato con particolare attenzione a questo caso, ha lavorato per mesi al fine di verificare la fattibilità del piano di risanamento di una realtà aziendale così importante, sul territorio per decine di famiglie, e a livello nazionale per tutto il settore automotive, non fosse costretta al licenziamento collettivo a causa della crisi e della pandemia.

Così, a gennaio 2021 i vertici dell’azienda hanno presentato un nuovo piano industriale e una strategia per risanare i debiti, e il Tribunale di Aosta il 3 marzo 2021 ha ammesso alla procedura di concordato preventivo la società Shiloh Industries, garantendo il mantenimento di oltre 100 posti di lavoro e la continuità di una attività produttiva strategica.

Per informazioni:

Keti Srl è un'azienda di web marketing attiva dal 2016 e specializzata nei settori casa, finanza e automotive facente parte del gruppo Omega leader nel digitale e industria 4.0. Lavora principalmente con Pmi. È composta da un team di professionisti con esperienza decennale nelle diverse specializzazioni del digital marketing.

Contatti:

tel: 039 5964297

e-mail: info@keti.it

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza