cerca CERCA
Martedì 31 Gennaio 2023
Aggiornato: 00:05
Temi caldi

Omicidio Meredith: Bongiorno, in ricorso documentati tanti errori corte Firenze

17 giugno 2014 | 20.05
LETTURA: 2 minuti

''E' un ricorso nel quale crediamo moltissimo quello depositato in Cassazione perché i numerosissimi errori che c'erano nella sentenza della Corte d'Assise d'Appello sono stati tutti evidenziati e documentati, quindi è venuto fuori un ricorso molto consistente''. A dirlo all'Adnkronos è l'avvocato Giulia Bongiorno, che insieme a Luca Maori, ha redatto e depositato in Cassazione un voluminoso ricorso per chiedere l'annullamento della sentenza di condanna emessa dalla Corte d'Assise d'Appello di Firenze nei confronti di Raffaele Sollecito, ritenuto colpevole dell'omicidio di Meredith Kercher.

''Il ricorso è particolarmente voluminoso proprio perché abbiamo passato in rassegna molti errori contenuti in sentenza. Abbiamo anche chiesto il pronunciamento delle sezioni unite perché alcune questioni sono troppo dibattute. Sono fermamente convinta - conclude la Bongiorno -che gli errori sono documentabili per tabulas, quindi confido molto nel ricorso''.

In particolare, i legali chiedono che siano le Sezioni unite della Cassazione a dover chiarire "sulla base di quali parametri si possa ritenere che un accertamento tecnico abbia validita' di prova o indizio". E chiedono l'intervento delle Sezioni unite perché, come scritto nel ricorso, ''alcuni aspetti potrebbero dar luogo ad un contratto giurisprudenziale'' . Per l'avvocato Luca Maori, la corte di rinvio avrebbe ''travisato i principi dettati dalla Cassazione e commesso grandissimi errori di valutazione del fatto''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza