cerca CERCA
Martedì 19 Ottobre 2021
Aggiornato: 07:39
Temi caldi

Palermo, fanno la spesa durante il turno di lavoro: denunciati due netturbini

11 febbraio 2014 | 19.40
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Si sarebbero allontanati dal luogo di lavoro prima della fine del loro turno, così per due operai della Rap, l'azienda di igiene ambientale di Palermo, è scattata la denuncia all'Autorità giudiziaria. Le verifiche sono scattate dopo le segnalazioni di alcuni cittadini che lamentavano la scarsa attività di spazzamento nelle proprie vie. Gli agenti della Polizia municipale hanno così potuto verificare che un 48enne, pur presente in via Filippo Juvara, l'area di sua competenza, si era allontanato dal posto di lavoro prima della fine del turno di servizio. Agli agenti che lo hanno fermato ha detto che si stava recando presso gli uffici dell'azienda per la richiesta di un permesso.

Stessa giustificazione anche per un 42enne, sorpreso durante il turno di lavoro al di fuori dell'area di competenza, nel parcheggio di un supermercato dove aveva riempito di generi alimentari il cassone del mezzo di servizio. In entrambi i casi è stata riscontrata l'incompletezza dei servizi di pulizia nelle aree di competenza. Per entrambi i dipendenti è scattata la denuncia e la segnalazione alla dirigenza dell'azienda.

Emergenza rifiuti senza fine a Palermo. Questa volta a causare i disagi non sono le proteste dei netturbini, ma alcuni guasti ai mezzi meccanici. Così già nelle prossime ore si potrebbero verificare alcuni rallentamenti nel servizio di raccolta. A renderlo noto è la stessa Rap, l'azienda di igiene ambientale del capoluogo siciliano, nata sulle ceneri della fallita Amia.

I disagi maggiori interesseranno le zone periferiche come i quartieri Cruillas, Passo di Rigano, Uditore e la borgata marinara di Mondello. L'azienda è già al lavoro per riparare i mezzi guasti ed interverrà "con priorità" nelle zone in sofferenza.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza