cerca CERCA
Sabato 28 Maggio 2022
Aggiornato: 09:36
Temi caldi

Papa a sorpresa confessa i giovani in piazza San Pietro

23 aprile 2016 | 13.24
LETTURA: 3 minuti

alternate text
Papa Francesco (Foto Afp) - AFP

Papa Francesco, a sorpresa, è arrivato in piazza San Pietro e si è messo a confessare i giovani. In piazza, tra oggi e domani, si raccoglieranno giovani da tutto il mondo per il Giubileo a loro dedicato. In serata si raduneranno tutti allo stadio Olimpico dove ci sarà anche un videomessaggio di papa Francesco.

Dalle prime ore della mattina stanno arrivando in piazza San Pietro tantissimi ragazzi e ragazze. Tra loro, molti in età adolescenziale. Arrivano da tutta Italia, ma anche dagli Usa, dalla Corea, dall'Argentina, dal Cile. C'è anche un gruppo di ragazzi dal Belgio, in particolare dal quartiere di Molenbeek, che hanno vissuto in prima persona il terrore degli attentati dopo le stragi di Bruxelles. Per il nostro Paese, le parrocchie più rappresentante sono quelle della diocesi di Brescia (1500 ragazzi da settanta parrocchie) e di Reggio Emilia (dalla città emiliana sono arrivati in 1700).

La piazza si è trasformata in una sorta di grande confessionale con 150 sacerdoti disponibili per le confessioni dei ragazzi. Tra i sacerdoti, a sorpresa, è appunto arrivato anche il Papa che si è messo a confessare come un normale prete.

Il Papa, seduto su una semplice sedia, - come riferisce padre Federico Lombardi, portavoce vaticano, - "questa mattina, nel quadro del Giubileo dei ragazzi, il Papa ha ascoltato le confessioni di 16 fra ragazze e ragazzi, fra le 11.30 e 12.45", unendosi così "ai numerosi confessori che amministravano il sacramento della riconciliazione in piazza San Pietro". "Le confessioni avvenivano in modo molto semplice: i sacerdoti e i penitenti stavano seduti su coppie di sedie poste l'una vicino all'altra lungo il Colonnato", spiega Lombardi.

Pontefice: "Cari giovani, siate coraggiosi andate controcorrente!" - "Cari ragazzi e ragazze, i vostri nomi sono scritti nel cielo, nel cuore misericordioso del Padre. Siate coraggiosi, controcorrente!".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza