cerca CERCA
Venerdì 20 Maggio 2022
Aggiornato: 12:17
Temi caldi

Passeggiata a Testaccio per Enrico Letta e poi a messa. Il parroco: "Grande dignità"

15 febbraio 2014 | 19.13
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Enrico Letta, il giorno dopo le sue dimissioni, è andato a pregare in chiesa, nella sua parrocchia di Santa Maria Liberatrice, al Testaccio. "Enrico è un mio parrocchiano, ha assistito alla messa come è solito fare ", spiega don Giovanni, il parroco della chiesa al Testaccio, che gli riserva parole di stima. "Letta è una persona di grande intelligenza, ha dimostrato una dignità che appartiene a pochi - afferma il sacerdote -. In pochi hanno dimostrato la dignità che ha avuto lui. E' venuto a messa come è solito fare, non ha certamente bisogno del mio conforto. In pochi avrebbero dimostrato la dignità che ha avuto lui".

Molti leader europei ed extraeuropei hanno voluto chiamare Enrico Letta per un saluto al termine della sua esperienza a Palazzo Chigi. Dopo le telefonate di venerdì di Barack Obama, Jose Manuel Barroso e Mariano Rajoy, nella giornata odierna Letta ha ricevuto la telefonata del presidente francese Francois Hollande. Tra i due, riferiscono fonti di palazzo Chigi, c'è stato un colloquio ''molto caloroso e amichevole''.

Il 'day after' si divide tra la famiglia e Palazzo Chigi, dove Letta ha fatto un rapido passaggio per sistemare alcune cose personali. Sempre in mattinata si è concesso una passeggiata a Testaccio, il quartiere dove abita. E anche il fine settimana di Letta sarà in famiglia, a Roma con la moglie e i figli.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza