cerca CERCA
Lunedì 06 Dicembre 2021
Aggiornato: 15:02
Temi caldi

Piper-Heidsieck lancia per 1a volta sul mercato annata champagne di 50 anni fa

25 novembre 2021 | 19.40
LETTURA: 2 minuti

Arriva Hors-Série, in edizione limitatissima: solo 2021 esemplari numerati di cui 40 destinati all'Italia

alternate text

Per la prima volta nella sua lunga storia di oltre 230 anni, la Maison di Champagne Piper-Heidsieck, tra le più antiche e premiate di Francia, svela un’annata di cinquant’anni fa. Dal desiderio di stupire con rivisitazioni inaspettate nasce la nuova collezione Hors-Série, affidata alla visione creativa e al savoir-faire di Émilien Boutillat, chef de Cave di Piper-Heidsieck dal 2018 e vincitore nel 2021 del premio 'Sparkling Winemaker of the Year' dell’International Wine Challenge. La prima uscita di questo nuovo capitolo di Piper-Heidsieck reinterpreta un blend che risale a 50 anni fa: Hors-Série 1971, annata considerata già a suo tempo un capolavoro della Maison. Il blend includeva gli stessi dodici cru utilizzati per lo storico champagne che Florens-Louis Heidsieck presentò alla Regina Maria Antonietta nel 1785, diventando champagne di corte.

Hors-Série 1971 stabilisce un dialogo continuo tra passato e presente, come dichiara Émilien Boutillat: “Ho realizzato questa annata insieme a Claude Demière, che si occupò dell’assemblaggio nel 1971. Hors-Série 1971 rappresenta l’eredità che mi è stata trasmessa dalle precedenti generazioni di chef de Cave e ho voluto reinterpretarla con una nuova sboccatura, per poterla condividere con tutti. Credo sia una splendida opportunità per regalare un viaggio nel tempo”. Émilien Boutillat ha voluto un dosaggio molto specifico e deciso per Hors-Série 1971. Il liqueur, con un dosaggio di 10 grammi, è stato prodotto da uno Chardonnay del 2019, senza fermentazione malolattica, come accadeva nel 1971. A febbraio 2021, al momento della sboccatura, il liqueur e il vino d’annata erano in perfetta armonia.

Hors-Série 1971 è prodotta in edizione limitatissima, solo 2021 esemplari numerati in etichetta di cui 40 destinati al mercato Italia, e si distingue per l’unicità di ogni bottiglia. La diversa evoluzione del vino durante il periodo di invecchiamento ha conferito a ciascuna bottiglia di Hors-Série 1971 una sua personalità, pur mantenendo il medesimo blend e la freschezza iconica che contraddistingue lo stile Piper-Heidsieck. L’attenzione al dettaglio per la nuova collezione Hors-Série corre dentro e fuori la bottiglia. Gli artigiani bretoni di Rennes e la loro maestria nella nobile arte dell’intaglio hanno realizzato la confezione di Hors-Série 1971 con la selezione di solo legno di rovere massiccio invecchiato 50 anni. Le venature e le tonalità del legno regalano un pezzo unico per ogni confezione, proprio come il vino che contiene. Le tinte audaci e le forme eccentriche ispirate al pop design degli anni ’70 delineano il monogramma proposto sulla capsula della gabbietta, rivelando tutta la sua originalità che è già una rarità per gli appassionati collezionisti. Il costo in enoteca di Hors-Série 1971 è di 600 euro.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza