cerca CERCA
Domenica 24 Gennaio 2021
Aggiornato: 17:04

Quota record oltre il 6% per Peugeot Italia nel 2020

11 gennaio 2021 | 11.34
LETTURA: 1 minuti

alternate text
(Adnkronos Motori)

In un contesto di mercato difficile a livello globale causato dalle problematiche insorte a causa della pandemia di Covid-19, grazie al progressivo rinnovamento di gamma ed alla politica commerciale centrata sulle esigenze del cliente, in Italia Peugeot ha chiuso il 2020 con una quota di mercato record nella sua storia di oltre il 6%. Un risultato reso possibile da una forte accelerazione realizzata dalla Casa del Leone da fine estate arrivando a dicembre al 6,7%. In dettaglio, nel comparto autovetture Peugeot è salita di quota rispetto al 2019 con una quota che supera il 5,9% grazie a quasi 82 mila unità consegnate nei 12 mesi, mentre gli oltre 11.400 veicoli commerciali consegnati nel 2020 hanno consentito all'azienda di raggiungere una market share su base annuale del 7,2%. In particolare la gamma elettrificata Peugeot, giunta a sette versioni già disponibili in concessionaria, chiude l'anno con una quota del 6,5%; un successo che getta le basi per una crescita ancora maggiore nel 2021 grazie anche all'arrivo di nuovi modelli con la spina."Il 2020 è stato un anno complicato per tutti – ha precisato Salvatore Internullo, Direttore Brand di Peugeot Italia -. Stiamo ancora vivendo una crisi che sta generando una forte contrazione dei volumi e che sta danneggiando tutta la filiera automotive. In questo contesto, Peugeot ha realizzato nel 2020 una quota di mercato record, grazie a una gamma di prodotti estremamente moderna che sta aprendo la strada ad una nuova rivoluzione della mobilità in grado di anticipare le esigenze degli italiani".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza