cerca CERCA
Martedì 27 Luglio 2021
Aggiornato: 13:11
Temi caldi

Rapina gioielleria e picchia il titolare 78enne, arrestato a Firenze

08 aprile 2016 | 16.48
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Movimentata rapina in una gioielleria a Pontassieve (Firenze). Il rapinatore ha aggredito e picchiato il titolare di 78 anni, che è finito in ospedale. Durante la fuga ha colpito altre due persone e poi è staol arrestato dai carabinieri. L'arrestato è un cittadino moldavo di 40 anni.

Stamani verso le 10 il rapinatore si è presentato nella gioielleria Mannini in piazza Washington di quel comune. Nel negozio in quel momento vuoto, il malvivente si è avventato contro il titolare della gioielleria, colpendo al volto e poi buttandolo a terra, dove ha battuto la testa. L'anziano commerciante è stato poi immobilizzato, con i polsi e le gambe legate con del nastro adesivo.

Il rapinatore ha arraffato numerosi preziosi, per lo più anelli con brillanti, per un valore complessivo di circa 82.000 euro, e poi si è dato alla fuga dopo aver terrorizzato anche la moglie del titolare, nel frattempo sopraggiunta, e una cliente che cercava di entrare nella gioielleria.

Proprio quest'ultima, in quei concitati momenti ha dato l'allarme, attirando l'attenzione di alcune persone tra le quali un uomo che lavora in una ferramenta a pochi metri di distanza dalla gioielleria.

L'uomo, trovandosi sulla via di fuga del malvivente, ha iniziato una colluttazione e poi è stato bloccato grazie all'arrivo di un altro passante. Sono quindi arrivati i carabinieri, che hanno arrestato il moldavo. L'intera refurtiva è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario.

Nel frattempo al pronto soccorso dell'ospedale di Ponte a Niccheri la vittima della rapina ha ricevuto le cure del caso ed è stata trattenuta in osservazione.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza