cerca CERCA
Sabato 25 Settembre 2021
Aggiornato: 14:09
Temi caldi

Comunicato stampa

Regolamento Privacy UE: prima guida del Garante ed ebook Ipsoa

23 giugno 2016 | 16.09
LETTURA: 3 minuti

alternate text
Due nuove guide per conoscere le novità del Regolamento Privacy UE

Pubblicata una guida dell'Authority per la privacy sulle novità del nuovo Regolamento UE. Nuovo e-book anche di Ipsoa per fornire un primo quadro sulla normativa comunitaria che sarà definitivamente applicabile dal 25 maggio 2018. Sconto per associati e utenti di Federprivacy fino al 30 giugno. Multe fino a 20 milioni di euro o al 4% del fatturato del trasgressore.

Firenze, 23 giugno 2016 - E' già passato un mese dall'entrata in vigore del nuovo Regolamento UE 2016/679 sulla protezione dei dati personali, e il Garante ha adesso pubblicato una prima guida informativa, che è possibile scaricare gratuitamente dal sito istituzionale dell'Autorità.

Si tratta di una pubblicazione digitale contenente una panoramica generale delle novità introdotte dalla normativa comunitaria, che il 25 maggio 2018 sarà definitivamente applicabile anche in Italia al posto dell'attuale Codice della Privacy. (Dlgs 196/2003)

Un'altro testo utile ai professionisti per fare un quadro sulla materia, è anche "Privacy e regolamento europeo 2016/679", edito da Ipsoa sempre in formato digitale sulla quale Federprivacy ha ottenuto da Wolters Kluwer uno sconto speciale riservato ai propri associati ed agli utenti registrati sul sito web dell'associazione.

Per ottenere lo sconto sull' e-book , solo fino al 30 giugno 2016 gli iscritti a Federprivacy possono digitare direttamente il codice 001074-104072 nell'apposito campo dello shop della casa editrice, ed il sistema riconoscerà automaticamente lo sconto del 50%.

Quest'ultima pubblicazione è curata dell'Avv. Antonio Ciccia Messina, autore di Italia Oggi e di numerosi testi in materia di privacy, e da Nicola Bernardi, presidente di Federprivacy, ed è stata strutturata in modo pratico sotto forma di domande e risposte da parte degli autori per fornire risposta alle principali domande degli addetti ai lavori, che sono chiamati ad adeguare le aziende al Regolamento UE tassativamente entro due anni, per evitare il pericolo di risarcimenti e multe che potranno arrivare fino a 20 milioni di euro o al 4% del fatturato globale del trasgressore.

Ufficio Stampa Federprivacy
Email: press@federprivacy.it
Web: www.federprivacy.it
Twitter: @Federprivacy
Mobile: +39 335 147.33.33

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza