cerca CERCA
Domenica 02 Ottobre 2022
Aggiornato: 11:00
Temi caldi

Cinema: Rusic al Gay Village, il mio debutto da regista vi sconvolgerà

02 settembre 2016 | 17.45
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Vladimir Luxuria, Angelo Perrone, Rita Rusic e Alessandro Falcinelli al Gay Village

Un debutto da regista che non passerà inosservato grazie a "una bellissima sceneggiatura scritta con Umberto Contarello ('La grande bellezza') e Sara Mosetti nata da un mio soggetto. Sono sicura che il pubblico qui presente stasera apprezzerà la scelta di alcuni personaggi scritti nella storia. Non posso dire di più". Parla così del suo debutto alla regia ne 'I giorni del vento' (nelle sale a febbraio 2017), la produttrice Rita Rusic, che ieri sera era al Gay Village Accademy di Roma, accompagnata dall'amico e press agent Angelo Perrone, per partecipare a una serata dedicata al grande cinema, hollywoodiano e non, condotta da Vladimir Luxuria.

L'intervento di Rusic, che ha percorso la sua carriera da modella a cantante, attrice e produttrice di successo, è stato l'evento clou del Gran Gala con più di tremila persone in cui Luxuria ha raccontato la storia del cinema, con interventi musicali interpretati dai giovani selezionati durante le serate estive sul palco del Gay Village. Ospite della serata il livornese Alessandro Falcinelli, neo eletto come 'il gay più bello d'Italia', che ha intelligentemente giocato con la conduttrice sul suo prossimo futuro come attore.

Luxuria ha anche interpretato, con un corpo di ballo composto da venti ballerini, il celebre brano di Donna Summer 'Hot Stuff', inguainata in un abito nero lungo di seta, ricevendo gli applausi più sentiti del Gala. La serata è poi continuata fino alle prime ore del mattino con il dj Mattia Matthew Manfrin che ha fatto scatenare le oltre tremila persone presenti.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza