cerca CERCA
Sabato 03 Dicembre 2022
Aggiornato: 08:22
Temi caldi

De Vito torna a presiedere assemblea capitolina

21 novembre 2019 | 13.20
LETTURA: 2 minuti

Il cinquestelle era stato arrestato lo scorso marzo per corruzione, ora è in attesa del processo: "Un piacere e un onore tornare in quest’aula e salutare i colleghi"

alternate text
(Fotogramma)

Marcello De Vito è arrivato in Campidoglio e tornerà a presiedere la seduta di oggi dell’assemblea capitolina. Lunedì il Tribunale di Roma ha disposto il ritorno in libertà di De Vito, il cui processo per corruzione nell’ambito di una inchiesta sul nuovo stadio della Roma, partirà il prossimo 4 dicembre. "A seguito dell'ordinanza di revoca degli arresti domiciliari per Marcello De Vito decade la sospensione dalla carica di consigliere e presidente dell'Assemblea capitolina ai sensi della legge Severino e vengono meno le condizioni per la supplenza del consigliere Roberto Allegretti e quindi ha termine il suo mandato temporaneo’’, ha annunciato in apertura dell’assemblea capitolina la vicepresidente vicaria Sara Seccia.

"Heri dicebamus. E' un piacere e un onore tornare a presiedere quest’aula e salutare i colleghi" ha detto De Vito, tornato dopo la revoca degli arresti domiciliari, iniziando i saluti con l’espressione latina ‘Heri dicebamus (tradotto: ‘dove eravamo rimasti’)".

Salutato da un applauso della sala, dove in prima fila siede la sorella e consigliera regionale Francesca De Vito, Marcello De Vito ha salutato uno per uno i consiglieri di maggioranza e opposizione.

La sindaca di Roma Virginia Raggi, a quanto si apprende, ha incontrato a Palazzo Senatorio De Vito ma ''non è stato un incontro ufficiale - sottolineano fonti del Campidoglio - ma di un saluto, come è normale che sia tra due persone civili''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza