cerca CERCA
Lunedì 18 Gennaio 2021
Aggiornato: 01:49

Roma, grave vigilante ferito alla testa: arrestato collega

16 settembre 2020 | 15.20
LETTURA: 1 minuti

E' accaduto nella notte all'Interporto di Santa Palomba, vicino Pomezia. In manette un collega 19enne: lo avrebbe colpito con una cesoia

alternate text
Fotogramma
Roma, 16 set. (Adnkronos)

Un vigilante di 19 anni è stato arrestato dai Carabinieri della stazione di Pomezia perché considerato responsabile del ferimento di un collega di lavoro, avvenuto la notte scorsa all'Interporto di Pomezia. L'accusa nei suoi confronti è di tentato omicidio.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori il 19enne avrebbe aggredito il collega, colpendolo alla testa con una cesoia, dopo una banale discussione per motivi di lavoro. Subito dopo il giovane sarebbe fuggito abbandonando il collega esanime dentro il gabbiotto di vigilanza. L'uomo ferito, una guardia giurata di 54 anni, è stato trovato da un autotrasportatore che ha chiamato i soccorsi. Al momento si trova in gravi condizioni all'ospedale San Camillo di Roma, dove è sottoposto a un intervento chirurgico. Sia la vittima sia l'aggressore sono di Aprilia.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza