cerca CERCA
Venerdì 27 Maggio 2022
Aggiornato: 08:24
Temi caldi

Roma, protesta in Campidoglio ex vigilantes Urbe: aspettiamo di parlare con Marino

03 marzo 2014 | 15.37
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Protesta degli ex vigilantes dell'Urbe nella sala della piccola protomoteca in Campidoglio, in attesa di parlare con il sindaco di Roma Ignazio Marino. "Siamo stati costretti nel 2009 ad aiutolicenziarci con la promessa di un reinserimento lavorativo", spiega uno di loro.

Gli ex vigilantes protestano anche davanti alle scale della Protomoteca del Campidoglio. Striscioni e slogan ('Sindaco Marino rispetta gli inviti'), fischi e urla al grido di 'bugiardo, bugiardo'. "Ci stanno prendendo in giro da quattro anni -grida uno dei 50 ex vigilantes seduti compostamente nella sala della piccola Protomoteca in attesa del sindaco - Ci hanno fatto tante promesse, ma non è mai accaduto nulla. Ci hanno chiesto di licenziarci promettendoci di ricollocarci all'interno di altri lavori ma non è accaduto nulla".

"Ci stanno provocando -urla un altro dei manifestanti- è umiliante che cosa dobbiamo fare? -si domanda piuttosto adirato- andare a delinquere? Andare con gli zingari? Qualche giorno fa -ha proseguito- un collega che si stava buttando da ponte Capena. Lo abbiamo salvato. Siamo 138 padri di famiglia senza lavoro, senza stipendio -ha proseguito- sono anche finiti da qualche mese gli ammortizzatori sociali. Ci siamo offerti volontari per qualsiasi lavoro ma nessuno ci ascolta. Non è un problema di colore politico tutti ci hanno dimenticato".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza