cerca CERCA
Venerdì 01 Marzo 2024
Aggiornato: 00:29
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Salute

Notizie su salute, medicina e ricerca. Dagli approfondimenti su malattie e terapie agli articoli su prevenzione e stili di vita. E in più la newsletter Pharmakronos, con le ultime novità nel campo della salute e Doctor's Life il primo canale televisivo rivolto a medici e farmacisti. Per avere ulteriori informazioni sui nostri servizi: contattaci 

Morbillo, italiani creano database mondiale pubblico con dati aggiornati

Morbillo, italiani creano database mondiale pubblico con dati aggiornati

L'universo del morbillo in un unico database pubblico e accessibile per conoscere l'andamento epidemiologico globale e le strategie messe in atto dai Paesi. E' il lavoro realizzato dall'epidemiologo Massimo Ciccozzi, responsabile dell'unità di Statistica medica ed Epidemiologia del Campus Bio-Medico di Roma, con Fabio Scarpa dell'Università di Sassari e Marta Giovannetti della Fundação Oswaldo Cruz di Minas Gerais (Brasile). Il lavoro è stato presentato su 'Infectious Disease Report'.

(FERRARA - 2009-09-10, BONELLI / IPA) p.s. la foto e' utilizzabile nel rispetto del contesto in cui e' stata scattata, e senza intento diffamatorio del decoro delle persone rappresentate

Dengue, Nicastri (Spallanzani): "Tante domande dai cittadini, 10 visite al giorno per i vaccini"

"Eravamo abituati a vedere picchi della malattia ogni 3-4 anni, mentre oggi la situazione sta cambiando. Basta vedere quello che sta accadendo nelle Americhe, dove nei primi mesi del 2024 sono stati registrati 1,5 mln di casi con un quasi 200% in più rispetto al 2023. E' inevitabile un impatto anche sull'Europa già nei primi mesi del 2024. Come riferito in una informativa del ministro della Salute sono stati registrati 48 casi importati in Italia"

Indicare calorie nei menu può ridurre morti cardiovascolari, studio

Indicare calorie nei menu può ridurre morti cardiovascolari, studio

Indicare le calorie nei menu può ridurre le morti per malattie cardiovascolari. A suggerirlo è uno studio condotto in Inghilterra da ricercatori dell'University of Liverpool. Si tratta delle prime stime dell'impatto dell'attuale legislazione sull'etichettatura delle calorie nel Paese, norme che si applicano solo alle grandi attività di ristorazione extra domestica. Le stime in questione suggeriscono che la politica adottata potrebbe prevenire o posticipare circa 730 decessi per malattie cardiovas...

Salus tv n. 9 del 28 febbraio 2024
video

Salus tv n. 9 del 28 febbraio 2024

In questo numero: A Bari l'evento "Un grande impegno per la salute". Il ministro Schillaci: "Sfruttare i fondi del Pnrr per medicina territoriale" Le storie di persone con patologie rare al centro del secondo Sobi Talk Presentata a Milano ‘Lìmitless’, l’opera d’arte urbana supportata da Sanofi Appello dei neurologi per un uso responsabile dei pesticidi, 'rischio danni al cervello' A Montecitorio il convegno Rete nazionale tumori rari di Fìagop “Mannaggia al sesso” il progetto educativo c...

Foto di repertorio - FOTOGRAMMA

La pediatra: "Bimbi poco vaccinati, ricoveri da influenza per complicanze"

"Siamo in una fase in cui si è ridotto il picco epidemico causato dai virus influenzali, che ancora circolano, ma con numeri più contenuti". Purtroppo, però, "la copertura vaccinale dei bambini da 6 mesi a 6 anni resta bassa" e "non mancano i ricoveri pediatrici per complicanze, che sono legati al virus influenzale B che fino ad ora aveva circolato meno rispetto al ceppo A". A tracciare il quadro per l'Adnkronos Salute è Susanna Esposito, docente di Pediatria all'Università di Parma e responsabil...

Sondaggio, 10 mln con dolore cronico ma per 72% malati è sottovalutato

Sondaggio, 10 mln con dolore cronico ma per 72% malati è sottovalutato

Nonostante nel nostro Paese colpisca 10 milioni di persone, il dolore cronico rappresenta uno dei grandi aspetti taciuti della società italiana, spesso inascoltato o sottovalutato e relegato a una questione privata. Tuttavia, i dati emersi dal primo Rapporto Censis-Grünenthal 'Vivere senza dolore' sottolineano l'urgenza di cambiare questa percezione sociale, iniziando dal riconoscimento del dolore cronico come patologia specifica che richiede un'adeguata gestione, e rispondere coralmente ai bisog...



SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza