cerca CERCA
Mercoledì 25 Maggio 2022
Aggiornato: 02:07
Temi caldi

Sanremo, boom per la prima serata

05 febbraio 2020 | 10.16
LETTURA: 5 minuti

Oltre 10 milioni di spettatori (10.058.000) e più della metà della platea televisiva, ovvero il 52,2%, hanno visto ieri la prima serata del Festival. Fiorello: "Minchia!". Le Vibrazioni guidano la classifica provvisoria. Standing ovation per il monologo di Rula Jebreal. C'è Achille Lauro in versione 'francescana'. Gessica Notaro porta la sua storia in musica all'Ariston e Tiziano Ferro emoziona con Modugno. Applausi per la 'veterana' Rita Pavone, Al Bano rischia di cadere. Il festival dei politici: Renzi alla tv, Salvini va a teatro

alternate text
(Foto Fotogramma/Ipa)

Amadeus batte il Baglioni bis. Oltre 10 milioni di spettatori (10.058.000) e più della metà della platea televisiva, ovvero il 52,2%, hanno visto ieri la prima serata del Festival di Sanremo, dalle 21.35 all'1.27. Un risultato migliore rispetto a quello dello scorso anno, quando la media della prima serata (dalle 21.16 all’1.14) fu di 10.086.000 telespettatori e del 49,5% di share. "52,2%! Minchia!", commenta subito Fiorello su Twitter.

La prima parte della serata di ieri (21.35-24) è stata seguita da 12.480.000 con il 51,24% mentre la seconda (0.02-1.24) da 5.698.000 con il 56,22% di share. L’anno scorso la prima parte della serata inaugurale (fino alle 23.56) era stata seguita da 12.282.000 spettatori con il 49,4% di share mentre la seconda (dalle 00.01 all’1.14) aveva ottenuto 5.120.000 spettatori con il 50,1%.

"Sono felicissimo, ringrazio per le belle parole, sono felice per tutto il gruppo. Mi avete sempre visto sereno e rimango sereno, ma uso un parallelismo calcistico: questo è il primo tempo di cinque. La squadra l'ha giocato bene, ma stasera abbiamo un'altra partita diversa da quella di ieri sera", ha commentato Amadeus. "La composizione della scaletta di Sanremo per me è un'unica grande prima serata, quello che va in onda alle 23.30 non ritengo sia più forte di quello che va in onda più tardi - ha detto poi rispondendo alle domande dei giornalisti sull'orario di messa in onda del monologo di Rula Jebreal - Io cerco un'armonia, quella che ritengo possa essere giusta, fatta di leggerezza e profondità, che io penso di includere in questo festival".

"52,2! Minchia!", commenta Fiorello su Twitter.

"Sono qui per dire al direttore artistico che gli sono profondamente grato per questa splendida edizione che ci ha regalato, ma il mio grazie va anche a tutti i lavoratori della Rai che ogni anno mettono in piedi uno spettacolo sempre più grande e diffuso, in particolare quest' anno il festival è in tutta la città anche grazie al nostro investimento sul digitale e sempre più multipiattaforma", ha detto l'ad della Rai, Fabrizio Salini commentando l'esordio boom. Anche Salini è inciampato sul nome d'arte del conduttore-direttore artistico e lo ha chiamato Amedeus e lui subito è intervenuto: "Posso dire che il sindaco di Sanremo non è l'unico a chiamarmi così". "Ma ci sentiamo decine di volte al giorno, tu sei Ama", ha replicato sorridendo Salini. Salini ha ringraziato "tutti i compagni di viaggio" di questo festival, a partire dal neodirettore di Rai1 Stefano Coletta e da Fiorello. "Il successo - ha poi ribadito - è di un festival dell'inclusione, che ha l'obiettivo di portare dentro tutti e parlare a tutti. Credo ci siamo riusciti nel migliore dei modi. Grazie ancora a tutti i lavoratori della Rai che permettono di produrre e offrire questo splendido evento".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza