cerca CERCA
Venerdì 03 Dicembre 2021
Aggiornato: 11:36
Temi caldi

Scotti: "Oggi Cossiga non starebbe sulla riva a guardare"

26 luglio 2018 | 16.04
LETTURA: 2 minuti

alternate text
L'ex ministro Vincenzo Scotti (Fotogramma)

"Francesco Cossiga ha avuto la grande capacità di intuire il cambiamento e la bufera che si stava abbattendo sulla vita politica italiana. In questo avevo trovato una grande sintonia con lui". Lo dice Vincenzo Scotti, ex ministro Dc e presidente del 'Link campus', ricordando il presidente emerito nel 90esimo della nascita.

"Cossiga intuisce la crisi dello Stato nazionale e la debolezza della politica di fronte ai poteri nuovi emergenti, non solo la finanza ma anche la comunicazione, la stampa, la Tv - prosegue Scotti, interpellato dall'Adnkronos -. Capisce che è arrivato il momento di affrontare una riconsiderazione della democrazia rappresentativa e quindi di adeguare le istituzioni a queste profonde trasformazioni. Da qui, il messaggio alle Camere sulla riforma delle istituzioni, il suo esprimere con forza, da picconatore, le criticità e le debolezze del sistema".

Per l'ex ministro Dc, "è questo il grande merito di Cossiga, che va riletto a distanza per capire quanto avesse anticipato le conseguenze che una mancata risposta politica avrebbe generato. Quello è stato l'ultimo tentativo di raccordare, di gettare un ponte tra quello che stava finendo e quello che stava avanzando e quindi di evitare la frattura".

Scotti sottolinea ancora: "Cossiga tentò disperatamente di fare tutto questo, avrebbe continuato questa sua funzione per il cambiamento e oggi si sarebbe posto come coscienza critica del nuovo che avanzava con la capacità di non mettersi sulla riva e giudicare ma di spingere il cambiamento per passare delle risposte emotive alle risposte politiche, in una mediazione tra le aspirazioni e la realtà per la trasformazione del nuovo in una forza di governo del Paese nelle nuove condizioni che si erano create".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza